menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il grande cuore di Cesena per l'Irst: 12mila euro dal quinto Galà natalizio

La somma va ad aggiungersi ai circa 30mila euro raccolti durante gli scorsi anni e che hanno contribuito in modo significativo al sostegno dei progetti di ricerca dell’Istituto

Il teatro “Bonci” gremito, un’eccezionale partecipazione e una serata piena di energia con le strepitose voci “black” di Cheryl Porter e degli Halleluiah Gospel Singers, quella che si è realizzata, lunedì sera, in occasione del V Galà musicale natalizio organizzato dai Clubs Service di Cesena a favore dell’Istituto Tumori della Romagna Irst-Irccs. Uno straordinario successo per l’evento che i sette Clubs Service cesenati – Rotary, Lions Cesena, Round Table, Panathlon Cesena, Agora, Ladies’ Circle e Rotaract – hanno organizzato per il quinto anno consecutivo e che ha permesso di raccogliere, in questa edizione, 12mila euro destinati alla ricerca oncologica svolta da Irst.

Questa somma va ad aggiungersi ai circa 30mila euro raccolti durante gli scorsi anni e che hanno contribuito in modo significativo al sostegno dei progetti di ricerca dell’Istituto.  A rendere magica la serata sono stati il carisma e il talento di Cheryl Porter, regina del blues e del gospel internazionale che, accompagnata dal suo gruppo, gli Halleluiah Gospel Singers e dai musicisti Paolo Vianello (pianoforte), Guido Torelli (basso) e Gianni Bertoncini (batteria), hanno trascinato il pubblico in un coinvolgente concerto con le canzoni della tradizione religiosa afro-americana e non solo.

Se il ricavato delle precedenti edizioni è stato destinato alle attività dell’Oncoematologia dell’ospedale di Cesena e a due progetti di ricerca sul glioblastoma e il tumore al seno (tecnica Iart), quest’anno andrà a sostenere un progetto in corso al Laboratorio di Bioscienze Irst, condotto dall’équipe di Ematologia Irst-Irccs. L’obiettivo dello studio è volto alla comprensione dei meccanismi che rendono la leucemia mieloide acuta, la leucemia più diffusa e a prognosi peggiore, al fine di migliorare l'assistenza dei numerosi pazienti purtroppo affetti da questa patologia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Un importante alleato in tempi di Coronavirus: il saturimetro

Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento