Riabilitazione della voce, corso nazionale all’ospedale Bufalini

Da lunedì a mercoledì prossimi si terrà all’ospedale Maurizio Bufalini di Cesena il XXI Corso Teorico-Pratico di Fonochirurgia e Terapia Logopedica organizzato annualmente dall’equipe dell’Unità Operativa Otorinolaringoiatria, diretta dal dottor Massimo Magnani

Da lunedì a mercoledì prossimi si terrà all’ospedale Maurizio Bufalini di Cesena il XXI Corso Teorico-Pratico di Fonochirurgia e Terapia Logopedica organizzato annualmente dall’equipe dell’Unità Operativa Otorinolaringoiatria, diretta dal dottor Massimo Magnani. Ospite d’onore sarà il professor Peak Woo di New York che porterà la sua esperienza nel campo della fonochirurgia con l’introduzione di nuove tecniche chirurgiche e riabilitative per il trattamento dei disturbi della voce per le quali il Centro di Cesena rappresenta un importante punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale.

"Si tratta - spiega il dottor Andrea Ricci Maccarini, responsabile del servizio di Foniatria e Fonochirurgia del reparto di otorinolaringoiatria - di un importante appuntamento formativo di perfezionamento che vedrà riuniti a Cesena numerosi specialisti della voce provenienti da tutta Italia. Un reparto, quello cesenate, che rappresenta un punto di riferimento anche per il trattamento dei tumori della laringe: su oltre 1.000 interventi chirurgici effettuati ogni anno, 150 riguardano le malattie oncologiche che coinvolgono testa e collo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In molto casi, i tumori della laringe possono essere trattati chirurgicamente con interventi di laringectomia “parziale”, una tecnica chirurgica che viene eseguita in fasi avanzate del tumore e che consente di conservare alcune porzioni di laringe, senza dover necessariamente ricorrere alla tracheostomia permanente, più conosciuta come il “buco in gola” - continua Maccarini -. I pazienti sottoposti a questo tipo di intervento effettuano un percorso di riabilitazione della voce sia logopedica che chirurgica, anche mediante tecniche di laringoplastica endoscopica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento