rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Cesenatico

Rete gas, gira un volantino ma il sindaco avverte: "Fate attenzione alle truffe, non sono incaricati del Comune"

Avverte il sindaco di Cesenatico: "Fate attenzione visto l’imperversare di truffe simili sul territorio, non fate entrare in casa personale non autorizzato e avvertite amici e parenti, soprattutto se anziani"

E' il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, attraverso un post su Facebook, ad invitare tutti i cittadini a tenere gli occhi aperti. I raggiri dei finti operatori 'porta a porta' per quanto riguarda la rete gas, sono sempre in agguato, ed il pericolo è in particolare per le persone anziane. "Stanno arrivando in queste ore segnalazioni di un volantino - scrive Gozzoli - vi ricordo che non si tratta di incaricati né del Comune di Cesenatico né di nessun altro ente pubblico. I dispositivi che vi chiedono di installare non sono assolutamente obbligatori, non ci sono motivi di sicurezza per farlo e non ci sono disposizioni dalle aziende che gestiscono la rete Gas".  Nel volantino che molti cittadini stanno trovando nella buca delle lettere si legge che "per tutti gli abitanti del comune nei prossimi giorni il personale qualificato e munito di tesserino di riconoscimento aziendale passerà per spiegare e rilasciare i sistemi di sicurezza per il gas metano, monossido di carbonio o gpl e i sistemi per la sicurezza anti-incendio, come previsto dalla legge 1023, direttiva 90/396 CEE e Regolamento Ue 2016/426 e norma europea EN14604. I dispositivi sono conformi a tutte le normative europee".

Avverte il sindaco di Cesenatico: "Fate attenzione visto l’imperversare di truffe simili sul territorio, non fate entrare in casa personale non autorizzato e avvertite amici e parenti, soprattutto se anziani.  Se gli incaricati si presentano a casa avvertite i Carabinieri". Intanti i cesenaticensi che hanno ringraziato Gozzoli per l'avviso social.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete gas, gira un volantino ma il sindaco avverte: "Fate attenzione alle truffe, non sono incaricati del Comune"

CesenaToday è in caricamento