Restyling per il Bonci, intervento di manutenzione da 250 mila euro

“I lavori – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri – interesseranno la platea, l’area delle quinte e alcuni altri spazi dell’edificio già sottoposto a un importante lavoro di restauro"

Restyling completo per il Teatro “Bonci” di Cesena che a partire da oggi alza il sipario sui lavori di manutenzione straordinaria la cui conclusione è prevista entro fine dicembre. Pensato per la prima volta nel maggio 1822, edificato a partire dal 1843 e inaugurato nel 1846 con l’esecuzione dell’opera Maria di Rohan di Donizetti, il Teatro cittadino nei prossimi mesi sarà interessato da un ampio intervento di manutenzione straordinaria – dell’ammontare complessivo di 250 mila euro – necessario per la conservazione e la funzionalità delle porte dei retropalchi, degli arredi della platea e dei palchi, per il ripristino di stucchi, tinte e marmorini dei palchi e per il trattamento antitarlo delle parti in legno.

“I lavori – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri – interesseranno la platea, l’area delle quinte e alcuni altri spazi dell’edificio già sottoposto a un importante lavoro di restauro dal 1994 al 1996 e, più tardi, dal 2006 al 2008 con particolare attenzione alla copertura e ai prospetti. L’intervento attuale inoltre prevede lo smontaggio e il ripristino dei preziosi tritoni e uno specifico trattamento termico per i capitelli. L’opera di restyling riguarderà anche l’area della platea le cui poltrone, originariamente allestite al Teatro Quirino di Roma e poi trasferite nel ‘Bonci’, necessitano di un accurato intervento riguardante l’imbottitura e di un attento lavoro sulla struttura lignea”. Nello specifico, i lavori di falegnameria interesseranno tutti i palchi, dalle porte agli elementi ornamentali in legno intagliato; le opere di decoro e tinteggiatura invece riguarderanno i palchi, il loggione e i corridoi di accesso ai palchi, controsoffitti e camerini; infine, le opere di tappezzeria interesseranno 272 sedie (con seduta e schienale imbottiti) e 150 sgabelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sala, a ferro di cavallo, ha quattro ordini di palchi e loggione. L’intero apparato decorativo interno, compreso il velario, è opera del ferrarese Francesco Migliari, mentre l’esterno del teatro si deve a Bernasconi di Bologna. Il teatro è gestito dal 2001 da Emilia Romagna Teatro (ERT).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento