Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Celletti (Lega Nord) contro Lucchi: "Farà la relazione di fine mandato?"

"Ma c'è comunque un altro impegno, nuovo di quest'anno, di cui né Lucchi, né il vicesindaco Battistini ci hanno ancora parlato: si tratta della relazione di fine mandato, che il sindaco non potrà esimersi dal compilare"

La Giunta Lucchi ha rimandato l’approvazione del bilancio preventivo 2014 a dopo le elezioni. La scelta fatta a fine dicembre dal sindaco suscita la protesta di Antonella Celletti della Lega Nord: “Insomma, saranno inusualmente il sindaco e il Consiglio comunale eletti alle prossime elezioni di primavera ad occuparsene. La ragione, spiegata da Lucchi, è da far risalire alle incertezze determinate dal Governo centrale sulle imposte comunali. In realtà, a pensare male si fa peccato, ma a volte ci si prende, noi crediamo che, tra le ragioni, ci sia l’intenzione di Lucchi, se sarà rieletto, di inasprire la tassazione locale (retroattivamente!), ma che non gli convenga anticiparlo in periodo pre-elettorale”.

Ed ancora: “Mi sembra che questa inusitata decisione della Giunta Lucchi non sia stata valutata, pubblicamente, in tutta la sua portata: sarà certamente la prima volta che un Consiglio comunale di Cesena approverà non cinque, ma quattro bilanci preventivi, con ricadute non di poco conto sul fattore ‘trasparenza’, in particolare perché i contribuenti cesenati non verranno messi a conoscenza, neppure a grandi linee, del futuro che li aspetta. In realtà, infatti, sembra che ci sarebbero stati i tempi per approvare il bilancio preventivo a marzo, prevedendo poi correttivi nel corso dell’anno, con la prossima legislatura. In questo modo, comunque, la Giunta avrebbe forse dovuto scoprire le proprie carte”.

Continua Celletti: “Ma c’è comunque un altro impegno, nuovo di quest’anno, di cui né Lucchi, né il vicesindaco Battistini ci hanno ancora parlato: si tratta della relazione di fine mandato, che il sindaco non potrà esimersi dal compilare, con il benestare dell’organo revisore. La relazione sarebbe infatti prevista da quest’anno e dovrebbe servire, in particolare, a consentire agli elettori di votare in modo più consapevole, conoscendo, proprio attraverso questa relazione, il resoconto, il “saldo”, dell’attività dell’amministrazione uscente”.

“Lucchi dovrà quindi relazionare entro la fine di febbraio, in modo chiaro e esaustivo (si spera), su diversi temi, tra cui anche la situazione patrimoniale e finanziaria, anche riferita alle società partecipate, con l’indicazione di eventuali carenze e dei rimedi previsti.Non sappiamo se effettivamente, come era nelle intenzioni, questa sorta di resoconto di fine mandato consentirà agli elettori di votare più consapevolmente del solito. Certo è che ogni cittadino dovrebbe trovare il tempo e l’interesse per verificare, criticamente e con cognizione di causa, l’operato degli amministratori, le promesse mantenute e le parole al vento. Lamentarsi, dopo, serve a poco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celletti (Lega Nord) contro Lucchi: "Farà la relazione di fine mandato?"
CesenaToday è in caricamento