menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Savignano, regolamento per la cittadinanza attiva: anche sconti sulla Tari fino al 50%

Si tratta di un progetto che prevede, per i cittadini che si adopereranno in lavori di piccola manutenzione del patrimonio pubblico, uno sconto sulla Tari fino al 50%

E' stato votato dal consiglio comunale di Savignano sul Rubicone il regolamento per la cittadinanza attiva, un progetto che prevede, per i cittadini che si adopereranno in lavori di piccola manutenzione del patrimonio pubblico, uno sconto sulla Tari fino al 50%. "Tutto è partito da un ordine del giorno sul Baratto Amministrativo - spiegano i consiglieri del Movimento 5 Stelle Mauro Frisoni e Christian Campedelli - presentato da Forza Italia nel Giugno scorso, del quale la Giunta si era presa un anno di tempo per preparare il regolamento".

"Ci sembra - continua Frisoni- che il progetto iniziale sia stato completamente stravolto. Il Baratto amministrativo, che ha votato favorevolmente anche il Movimento 5 Stelle, è tutt`altra cosa ed è rivolto soprattutto a chi è in difficoltà con i tributi. La Giunta ha presentato un progetto completamente diverso, prendendosi la libertà di decidere chi partecipa e chi no al di fuori del regolamento, e lasciando fuori proprio i soggetti che nell`ordine del giorno approvato, avevamo intenzione di tutelare maggiormente. Per questi motivi non abbiamo potuto votare favorevolmente il regolamento".

"Infatti non tutti potranno partecipare - afferma Campedelli - verranno escluse proprio quelle persone che, per problemi economici non sono in regola col pagamento dei tributi. Abbiamo presentato in consiglio un emendamento per eliminare questa grave pecca del regolamento e dare la possibilità a tutti di accedere e diventare cittadini attivi. Dato che si presuppone che chi si spende per la collettività non sia di certo in cattiva fede- continua Frisoni- il comma che prevede di essere in regola coi tributi ci sembra del tutto fuori luogo".

"Purtroppo, dopo una lunga discussione ed una sospensione dove il gruppo di maggioranza ha avuto un lungo confronto, il regolamento è stato approvato senza l`emendamento, con il gruppo di Cambia Passo che ha tentato di spiegarci in qualche modo che chi non è in regola e rateizza il pagamento dei tributi potrà comunque accedere - conclude Campedelli -. A noi sembra che proprio se hanno l`intenzione di far partecipare tutti, il comma incriminato non abbia alcun senso in quel regolamento".

Votata all`unanimità anche la mozione del Movimento 5 Stelle che chiede al sindaco e all'assessoredi portare in dirittura d`arrivo il Patto sulla scuola" che coinvolgerà l`amministrazione comunale, le scuole statali dell'infanzia, primarie e secondaria di primo Grado, a consolidare le relazioni, nello sviluppo del sistema formativo e di istruzione, migliorando l`uso delle risorse e semplificando le procedure di relazione coinvolgendo anche altre Istituzioni, tra cui l`Istituto Superiore "Marie Curie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento