menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutto pronto per la caccia al record: numeri incredibili per la piada più grande del mondo

L'obiettivo di Romagna Shopping Valley è di realizzare una mega Piadina del diametro di 5 metri e del peso di circa 80 chilogrammi. L'evento, in programma per sabato, sarà certificato dal Guinness World Record

Fervono i preparativi al Romagna Shopping Valley per la sfida mondiale, tutta con misure XXL, in programma per sabato: il Guinness World Record per la Piadina più Grande del Mondo, attualmente del peso di 22 chilogrammi e realizzato 15 anni fa a Torre Pedrera . Successivamente l’impresa è stata ripetuta a Bertinoro, nel 2013, dove è stata realizzata una piadina di 3,65 metri di diametro.

L’obiettivo di Romagna Shopping Valley è di realizzare una mega Piadina del diametro di 5 metri e del peso di circa 80 chilogrammi. L’evento, in programma per sabato (a partire dalle ore 17, presenta Andrea Prada), sarà certificato dal Guinness World Record, con sede a Londra, e dunque dovranno essere seguite tutta una serie di regole prescritte dalla celebre istituzione britannica. Un notaio, presente sul posto, vigilerà affinché tutto venga eseguito secondo le norme, certificherà il peso della Piadina e alla fine proclamerà il verdetto sul superamento o meno del Record mondiale (basato sul peso della piadina).

Giovedì pomeriggio sono iniziati i lavori per l’allestimento dell’area all’esterno del polo commerciale dove si svolgerà l’evento.  Terminerà invece nella giornata di venerdì il reclutamento dei volontari che verranno impiegati nelle varie fasi di preparazione della Piadina da record. Due gruppi di hostess hanno battuto in lungo e in largo, in questi giorni, l’intera area del polo commerciale per ingaggiare volontari. E in tanti hanno risposto all’appello: sono già una cinquantina, infatti, le persone che hanno accettato di fare parte delle varie squadre di volontari che dovranno stendere l’impasto, cuocerlo, farcirlo con Nutella Ferrero e quindi ricavare tante fette da distribuire a tutti i partecipanti: si calcola che potranno essere servite circa 1.500 piade. Tra i volontari – provenienti un po’ da tutti i comuni del Cesenate, ma anche da Forlì, Cervia, Bellaria, e persino da Macerata - tantissimi sono giovanissimi, mentre numerose sono le casalinghe o comunque donne di mezz’età, cameriere, parrucchiere, insegnanti, che hanno voluto essere della partita. E ci sono pure diversi “nonni” e due cuochi.

Per realizzare la Piadina da Record verranno utilizzati 70 chilogrammi di farina, 8 chilogrammi di strutto, 1 chilo di agenti lievitanti, 1,5 chilogrammi di sale, circa 25 litri d’acqua. Gli ingredienti, gli stessi indicati nel disciplinare depositato presso il Ministero dell’Agricoltura, verranno impastati all’interno del supermercato Iper, dove gli addetti realizzeranno una palla di impasto di circa 210 chilogrammi. Giovedì i panettieri dell’Iper hanno realizzato un impasto-prova, del peso di circa la metà di quello che sarà invece preparato per la sfida di domani.

La palla verrà quindi trasportata all’esterno del centro commerciale, dove verrà allestita una apposita area per lo svolgimento dell’evento. L’impasto verrà lavorato su un tavolo di lavoro di circa cinque metri di diametro fatto realizzare appositamente da un falegname locale. Così come è stato necessario far costruire un mattarello extralarge, ovvero di circa 7 metri, ed alcune forchettone allungabili fino a 3 metri da utilizzare in fase di cottura per forare le eventuali ‘vesciche’. Le attività artigianali sono state coordinate dalla ditta Ram Color di San Mauro Pascoli, e hanno visto il coinvolgimento di diverse imprese locali: la Nuova Balducci Zavatti di Santarcangelo di Romagna (carpenteria metallica), la Itab Legnami di Novafeltria, la Idea Legno di San Mauro Pascoli.

La cottura della Piadina avverrà su una mega doppia piastra: ovvero due ‘piastroni’ in ferro, ciascuno del diametro di 5 metri e del peso di 1,5 tonnellate. Questa fase sarà particolarmente delicata. La Piadina infatti verrà fatta cuocere dapprima su una delle due piastre (Teglia base), che saranno scaldate da un fornellone fatto costruire ad hoc e alimentato da 6 bombole di gas e capace di produrre 320 kW. Quando sarà il momento di procedere con la cottura del lato rimasto sopra, la seconda piastra (Teglia tappo) verrà appoggiata sulla piadina e facendo entrare in azione una gru le due piastre, strette a mo’ di sandwhich, verranno fatte ruotare per invertirne la posizione sul fornellone.

Terminata la cottura, si procederà alla pesatura – che verrà eseguita con strumentazioni adeguate dagli ingegneri Davide Zozzi e Davide Basile, della ditta ravennate Focus Ingegneria slr -, alla presenza del notaio, per certificare se è stato superato il World Record. Quindi si potrà passare alla farcitura a base di Nutella Ferrero. Tocco finale: utilizzando dello zucchero a velo, la Piadina verrà ‘decorata’ con la scritta ‘Romagna Shopping Valley – La Piada più Grande del Mondo!’.

Quindi, tutto sarà pronto per dividere la maxi Piadina in tante fette da servire a tutti coloro che vorranno prendere parte all’evento e che verranno fatti accomodare ai tavoli allestiti sotto ad alcuni gazebo. Potranno essere servite oltre 1500 piadine alla nutella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento