Razziati 5-6 supermercati in poche ore, bloccata la "banda del taccheggio"

Una vera e propria banda specializzata nel taccheggio: basti pensare che nel giro di quattro ore - stima la polizia - hanno fatto "visita" ad almeno 5-6 supermercati della città

Una vera e propria banda specializzata nel taccheggio: basti pensare che nel giro di quattro ore – stima la polizia – hanno fatto “visita” ad almeno 5-6 supermercati della città e hanno saccheggiato merce non deperibile per almeno tremila euro di valore. Il supermercato Conad di Case Finali non era che l'ultimo ad essere derubato, e qui gli agenti del Commissariato di Cesena hanno stoppato l'azione della banda, bloccando l'ennesimo furto e recuperando una grossa mole di refurtiva. 

La città di Cesena lunedì mattina è stata pattugliata in modo intenso dalla polizia con un dispositivo costituito da rinforzi messi a disposizione del Questore e dai Reparti di prevenzione crimine di Bologna. Le 7 pattuglie disponibili sono state dislocate in zona stazione per reprimere le attività di spaccio nei dintorni delle scuole superiori e a vigilanza dei supermercati, dal momento che si è registrato nell'ultimo periodo un'impennata dei taccheggi.

L'attività di sorveglianza ha prodotto i suoi risultati. I poliziotti, infatti, hanno controllato intorno alle 16 di lunedì, nel parcheggio del supermercato di Case Finali, una macchina ferma, con all'interno un rumeno di etnia rom, residente a Pescara. Nella macchina un “ben di Dio” costituito da centinaia di costose lamette da barba, detersivi, gomma da masticare. Tutta merce non deperibile, asportata e poi restituita in 4 supermercati della città. Per altra merce non è stato ancora possibile individuare i legittimi proprietari. L'uomo, che è finito denunciato per ricettazione, era in attesa di due complici, due donne che tuttavia quando sono uscite dal punto vendita e hanno visto la polizia nei paraggi se la sono date a gambe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli investigatori del Commissariato ipotizzano che si tratti di una banda seriale e specializzata, capace in poche ore di colpire in serie numerosi supermercati, grazie a borse schermate e passando alla cassa con acquisti di pochi spicci. Visto il grande quantitativo di refurtiva e la scelta “selettiva” di cosa rubare si ritiene che dietro ai tre ladri ci sia un corposo canale di ricettazione che permetta di rimettere la refurtiva nei canali della vendita legale in altre parti d'Italia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento