Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Rapinatori braccati al Montefiore dopo l'inseguimento, arrestato il terzo complice

Fu una mattina piuttosto movimentata in particolare nel parcheggio sotterraneo del Montefiore, dove i rapinatori erano piombati uscendo dalla Secante

I Carabinieri di San Lazzaro hanno chiuso il cerchio sulla banda di tre rapinatori che lo scorso 16 giugno avevano tentato di assaltare, armati di pistole e kalashnikov, un'agenzia della Banca Popolare dell'Emilia-Romagna a Quarto Inferiore di Granarolo Emilia. E' stato infatti arrestato il terzo complice.

Due dei malviventi (un 64enne di Cesena e un 46enne modenese) erano stati catturati dopo un lungo inseguimento al centro commerciale Montefiore di Cesena dove i Carabinieri avevano organizzato un intervento in forze, con l'elicottero e decine di auto. Fu una mattina piuttosto movimentata in particolare nel parcheggio sotterraneo del Montefiore, dove i rapinatori erano piombati uscendo dalla Secante. Due erano stati bloccati e arrestati dai militari dopo il rocambolesco inseguimento, con il centro commerciale messo sotto assedio. Una vicenda che si chiude a distanza di circa sei mesi.

Ora finito in manette il terzo complice, un 61enne di Bologna, identificato e arrestato per concorso in tentata rapina pluriaggravata, ricettazione e porto illegale di armi da guerra, clandestine e comuni da sparo.

I tre quella mattina avevano atteso l'arrivo dei dipendenti della Bper con l'intenzione di prenderli in ostaggio, farsi aprire la banca e rapinarla.

Erano però rimasti a mani vuote perché gli impiegati erano riusciti a scappare, sventando di fatto la rapina. Sulle auto dei banditi i Carabinieriavevano trovato e sequestrato tre pistole autentiche e cariche  e il kalashnikov, con due caricatori pronti a sparare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori braccati al Montefiore dopo l'inseguimento, arrestato il terzo complice

CesenaToday è in caricamento