rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Savignano sul Rubicone

Rapinata e accoltellata, Tamara torna a casa: "Sarà un percorso lungo. Un oceano di messaggi, non cambierà filosofia di vita"

"E' rientrata a casa, mi sto occupando di lei. E' in fase di miglioramento, ma l'impressione è che sarà un percorso piuttosto lungo". A parlare è Stefano Gori, marito di Tamara Cantelli

"Tamara è rientrata a casa, mi sto occupando di lei. E' in fase di miglioramento, ma l'impressione è che sarà un percorso piuttosto lungo". A parlare è Stefano Gori, marito di Tamara Cantelli, nella mente ha ancora la scena da film horror dello scorso martedì sera a Savignano.  

La speaker radiofonica, voce storica di Radio Gamma, aggredita brutalmente sull'uscio di casa in uno scippo degenerato. Un malvivente le ha strappato la borsetta, e la 63enne ha ricevuto anche una feroce coltellata al polso. Venerdì è stata una giornata importante, perché la speaker di Radio Gamma ha lasciato l'ospedale Bufalini di Cesena, in cui si trovava ricoverata da quella maledetta sera dello scorso martedì, per tornare nella sua casa a Savignano. Ora si prevede un percorso riabilitativo per recuperare la funzionalità della mano.

Come prima cosa, signor Gori, come sta Tamara? 

La cosa importante è che sia tornata a casa dopo un episodio così brutto, direi terrificante. Non sono un medico, non è semplice ipotizzare i tempi di recupero. Di certo c'è che per tre notti non ha dormito, ha subito tre interventi, ai tendini, allo scafoide ed il primo nell'immediatezza, quello che io definisco della sopravvivenza. Tamara ha perso tanto sangue, quello di oggi è il primo passo. Voglio ringraziare per la professionalità e l'umanità tutta l'equipe dell'Ortopedia del Bufalini

Oltre alle conseguenze fisiche, sarà difficilie superare un trauma del genere?

Conosco Tamara fin da adolescente, sul suo temperamento non ho il minimo dubbio. Come suo padre Virgilio, la forza mentale e la tenacia sono nel dna, ne ho avuto una conferma da lei anche oggi

Questo episodio è stato il clou di diversi atti di criminalità, Savignano è una cittadina insicura?

C'è una cittadinanza pacifica, ma se è accaduto un episodio così qualcosa che non va probabilmente c'è. E' un dramma che ha attirato l'attenzione della cronaca nazionale. Un fatto che definisco assurdo per la violenza gratuita, Tamara ha avuto un gesto istintivo, non voleva certo rischiare la vita per difendere la borsa. Mi ha colpito la mancanza di umanità dell'aggressore

Vi aspettavate tanti messaggi di solidarietà e di affetto?

E' stato un oceano, è bello perchè abbiamo capito quanto Tamara è riuscita a seminare in 45 anni di radio, ha dato senza chiedere. L'affetto e la solidarietà di questi 3-4 giorni è stato un qualcosa che si è moltiplicato, da un mare è diventato un oceano, lei è rimasta strabiliata. Gli 'amici ascoltatori' come è nel motto di Radio Gamma sono davvero tanti

Tamara ha fornito un identikit dell'aggressore?

Non è facile avere lucidità in quei momenti. Mi ha detto che ricorda un uomo con una capigliatura scura e folta, quasi da sembrare una parrucca. Carnagione bianca e occhiali con una montatura nera, ma lenti chiare. E poi c'era un secondo uomo, il famoso 'palo'. Ripeto, ciò che mi lascia allibito è l'assurdità della violenza, siamo a 100 metri in linea d'aria dal Comune, in pieno centro

Cosa rimane a Tamara di questa brutta vicenda dal punto di vista dello stato d'animo?

Tamara è una persona radiosa, neanche dopo un fatto del genere tradirà la sua filosofia di vita, e non cambierà le sua abitudini. Anzi vuole che questo fatto possa in qualche modo servire a rendere più sicuri i cittadini di Savignano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinata e accoltellata, Tamara torna a casa: "Sarà un percorso lungo. Un oceano di messaggi, non cambierà filosofia di vita"

CesenaToday è in caricamento