Cronaca

Rapinano le Poste prendendo una cliente in ostaggio, ma la fuga in monopattino va a rotoli: acciuffati dalla Polizia

Si è conclusa così la rapina che si è verificata intorno alle 9 all'ufficio postale di Martorano in via Ravennate. Si sono vissuti attimi di terrore

foto archivio

Anche i rapinatori si adeguano alle mode dei tempi e per scappare dall'ufficio postale appena svaligiato hanno usato nientemeno che un monopattino elettrico, probabilmente ritenuto efficace per seminare forze dell'ordine ed eludere le telecamere stradali che leggono le targhe dei veicoli. Ma non è andata comunque bene ai due presunti rapinatori che si sono ritrovati in poco tempo la polizia addosso, le cui pattuglie si sono subito concentrate in zona per le ricerche, ricerche culminate fino alla cattura e – a quanto sembrerebbe – anche a recuperare il bottino.

Si è conclusa così la rapina che si è verificata intorno alle 9 all'ufficio postale di Martorano in via Ravennate. E' qui che un bandito è entrato col volto travisato dalla mascherina anti-Covid e dal cappuccio di una felpa. Una volta all'interno ha preso una cliente terrorizzata come ostaggio, e con una pistola in pugno - da capire se vera o una replica - ha reclamato immediatamente il denaro in cassa, con un accento italiano. Una manciata di secondi per prendersi un bottino di circa 4.000-5.000 euro e scappare via. Alcuni testimoni, tuttavia, hanno notato e segnalato la fuga del rapinatore  e del 'palo' all'esterno con un monopattino elettrico.  Una segnalazione preziosa che ha permesso un inseguimento e il blocco dei due soggetti a bordo di un monopattino di quelli a uso pubblico che si possono prendere a noleggio in vari punti della città.

I due soggetti sono stati condotti al Commissariato della Polizia di Stato. Gli accertamenti sono poi proseguiti con gli accertamenti scientifici nell'ufficio postale, che è stato chiuso, e poi nella sede della polizia per gli ulteriori riscontri. Le indagini sono ancora in corso e gli inquirenti sono abbottonati per ricostruire tutte le fasi della rapina e ricostruire un quadro probatorio solido nei confronti dei due sospetti. Tuttavia, l'intervento della Polizia sarebbe stato così tempestivo da impedire ai malviventi di sbarazzarsi o di nascondere il bottino. Probabilmente infatti, il monopattino sarebbe stato abbandonato a breve per poi utilizzare un altro mezzo ,probabilmente un'auto, un “veicolo pulito” e non tracciato dalle forze dell'ordine. La rapina e il successivo inseguimento hanno destato molta curiosità e tam-tam nel quartiere e in città, così come della cattura dei due sospetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano le Poste prendendo una cliente in ostaggio, ma la fuga in monopattino va a rotoli: acciuffati dalla Polizia

CesenaToday è in caricamento