Sedicenne circondato e rapinato da una banda durante la Notte Rosa: due arresti

Una serata all'insegna del divertimento trasformata da un momento all'altro in un incubo. E' quanto è successo a un giovane minorenne della zona

Una serata all'insegna del divertimento trasformata da un momento all'altro in un incubo. E' quanto successo a un giovane del Cesenate, non ancora maggiorenne, che nella notte tra venerdì e sabato, durante la Notte Rosa, è stato rapinato a Cesenatico. 

Il giovane ha raccontato di essere stato avvicinato da un coetaneo che gli avrebbe chiesto una sigaretta, nella zona del grattacielo. Poco dopo aver preso dallo zaino il pacchetto delel sigarette,  la giovane vittima è stata circondata da quattro o cinque ragazzi,  che si sono aggiunti al primo che aveva chiesto da fumare, tutti intorno ai 16 anni come la vittima. Due di questi lo avrebbero bloccato fisicamente e uno dei due gli avrebbe strappato via lo zaino, appropriandosi del contenuto e ributtandolo a terra. All'interno dello zainetto, il ragazzo custodiva il portafoglio con i documenti e un centinaio di euro, oltre a un paio di cuffiette, alle chiavi di casa e ad altri effetti personali.

Ripresosi dallo shock, il ragazzo ha subito informato di quanto accaduto un poliziotto presente sul posto, che ha lanciato l'allarme a tutti i colleghi in zona. Nel giro di dieci minuti la squadra della Polizia giudiziaria del Commissariato di Cesena diretto dal primo dirigente Giorgio di Munno, grazie anche all'aiuto di alcuni testimoni e a quello della Polizia municipale, è riuscita a individuare il gruppo sospetto. Sulla base di quanto accertato dalle indagini, dirette dall'Ispettore Paolo di Masi, solo due ragazzi si sarebbero resi protagonisti dell'azione più grave nei pressi del palco su cui si sono esibiti i musicisti.

I due, minorenni del Cesenate e italiani di seconda generazione, sono stati arrestati con l'accusa di rapina aggravata (aggravante dovuto al numero di persone che hanno preso parte all'azione delittuosa) e sono stati accompagnati al Centro di giustizia minorile di Bologna. Interrogati, hanno negato gli addebiti. Il contenuto dello zaino non è stato ritrovato: secondo l'accusa la refurtiva sarebbe stata fatta sparire subito dopo la rapina, forse nascosta da qualche parte con la speranza di recuperarla più tardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento