Banda assale un giovane in stazione, rapinatore 17enne denunciato grazie ad una foto

Rapinare a 17 anni un coetaneo del telefono cellulare: alcuni episodi di criminalità più tipica delle aree metropolitane, purtroppo, attecchiscono anche a Cesena. Questa volta, però, il piccolo rapinatore si è "fregato" da solo nell'utilizzare il telefono stesso

Rapinare a 17 anni un coetaneo del telefono cellulare: alcuni episodi di criminalità più tipica delle aree metropolitane, purtroppo, attecchiscono anche a Cesena. Questa volta, però, il piccolo rapinatore si è “fregato” da solo nell'utilizzare il telefono stesso e “firmando” così la propria responsabilità. Il tutto ha avuto inizio alla stazione ferroviaria lo scorso 22 dicembre , quando un 17enne marocchino, incensurato e proveniente da una famiglia ben inserita, si è visto rapinare del proprio Iphone 4.

E’ stato affrontato da due soggetti: uno lo teneva fermo, mentre l’altro gli portava via il telefonino. La giovane vittima aveva subito chiamato le forze dell’ordine, ma i due malviventi si erano già dati alla fuga e non è stato possibile rintracciarli al momento. Poi, però, il ladro non ha fatto i conti con la tecnologia: infatti, si è disfatto della precedente sim card e ne ha inserita una nuova. Tuttavia nell’operazione si sono riattivati alcuni account di applicazioni installate nel telefono, riferiti alla vittima.

Ed è così che il 17enne marocchino ha scoperto l’autore della rapina: quest’ultimo, infatti, avrebbe utilizzato i profili personali del derubato per farsi e inviare fotografie. La vittima, dopo aver comprato un telefono nuovo e aver riattivato i suoi precedenti account, si è quindi ritrovato le foto di chi gli aveva portato via il telefonino. E’ quindi tornato in stazione e ha riconosciuto il soggetto. A quel punto ha avvisato le forze dell’ordine e gli agenti del Commissariato di Polizia hanno fermato e identificato il giovane: si tratta di un altro 17enne, anch’egli marocchino. Al controllo è emerso un precedente di polizia sempre per reati connessi al furto e ricettazione. Il 17enne è stato quindi denunciato alla Procura dei Minori di Bologna. Il telefono è stato posto sotto sequestro, per l'analisi delle fotografie.

SEGUITECI SU FACEBOOK, CLICCATE SU "MI PIACE":

FB-CT-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento