menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedina un ottantenne e lo rapina nelle scale di casa sua: malvivente incastrato dai pantaloni

Ha seguito un anziano in strada, fin sotto il suo condominio, una volta davanti al portone è riuscito a intrufolarsi all'interno dell'androne

Ha seguito un anziano in strada, fin sotto il suo condominio, una volta davanti al portone è riuscito a intrufolarsi all'interno dell'androne e ha rapinato la sua vittima davanti alla porta dell'ascensore. E' l'aggressione che si è consumata venerdì mattina, intorno a mezzogiorno, ai danni di un uomo di 80 anni. Il rapinatore, per ottenere il borsello, ha minacciato di morte l'anziano. Il malvivente ha quindi afferrato il borsello con 140 euro e un telefono cellulare all'interno e si è dileguato.

Le rapide indagini dei carabinieri della compagnia di Cesena, tuttavia, hanno permesso di incastrarlo nel giro di qualche ora. Fondamentali sono state la testimonianza di un passante che ha visto il soggetto in fuga e l'immagine di una videocamera di un negozio della zona che, seppure da lontano, ha permesso di focalizzare l'abbigliamento del rapinatore. Rapinatore che, però, è stato ritrovato con del denaro in un bar poco distante, ma con vestiti parzialmente diversi. Per completare il puzzle, i carabinieri, hanno individuato un altro soggetto, in zona stazione, che aveva in particolare i pantaloni utilizzati durante la rapina.

Messo alle strette questa seconda persona ha ammesso agli inquirenti di aver fatto uno scambio di pantaloni con il sospetto, in cambio di pochi soldi. Con quest'ultimo tassello è stato quindi possibile  arrestare il rapinatore, un marocchino di 29 anni ed anche, alla fine, recuperare la refurtiva: non solo il denaro, ma anche gli effetti personali e il borsello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento