Gatteo Mare, al via il porta a porta anche nella zona a monte della ferrovia

In distribuzione in questi giorni presso le famiglie e le attività il pieghevole di Hera che annuncia il nuovo sistema di raccolta, dopo l’incontro informativo tenuto da amministrazione comunale e tecnici Hera mercoledì 11 ottobre al Palazzo del Turismo

Ulteriore passo avanti nella diffusione della raccolta porta a porta sul territorio comunale di Gatteo: la nuova modalità di conferimento rifiuti arriva anche nella zona a monte della ferrovia nell’abitato di Gatteo Mare (dalla ferrovia a via Vivaldi e da via delle Nazioni a Rubicone). Da novembre, quindi, vengono eliminati i contenitori in strada dedicati a indifferenziato e organico, raccolti invece a domicilio, mentre per tutte le altre tipologie (carta/cartone, plastica/lattine, vetro e potature, ove presenti) la raccolta rimane stradale.

In distribuzione in questi giorni presso le famiglie e le attività il pieghevole di Hera che annuncia il nuovo sistema di raccolta, dopo l’incontro informativo tenuto da amministrazione comunale e tecnici Hera mercoledì 11 ottobre al Palazzo del Turismo. I bidoncini forniti ad ogni famiglia dovranno essere esposti dalle 20.30 del giorno precedente alle 6 del giorno di raccolta (indifferenziato ogni giovedì, organico ogni lunedì e venerdì, in estate turno aggiuntivo anche di mercoledì), con un calendario definito distribuito a domicilio assieme al kit composto da un contenitore da 25 litri per l’organico, uno da 35 litri per l’indifferenziato, un sottolavello da 10 litri per la raccolta dell’organico (con una fornitura di 100 sacchetti di carta compostabile) e tre ecoborse per vetro, carta e plastica/lattine.

Informazioni sono disponibili al Servizio Clienti Hera 800.999.500 o su www.gruppohera.it, oltre al numero dedicato 0541-908455 attivo da lunedì a venerdì dalle 8 alle 13, lunedì e giovedì anche dalle 14 alle 16.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento