Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Cesenatico

Rabbia contro il coprifuoco a Cesenatico: 400 persone in marcia, ma poche sanzioni

I più 'ritardatari' sono stati sanzionati dagli uomini dell'Arma, circa una decina le sanzioni staccate per violazione del coprifuoco

E' andata in archivio con un 'ampia partecipazione dei cesenaticensi l'iniziativa di sabato sera che è stata definita "Vasca della libertà". Almeno 400 persone hanno sfilato per le vie di Cesenatico per affermare un 'no' pacifico ma convinto al coprifuoco. 

Cittadini comuni, ma soprattutto ristoratori e pubblici esercenti temono un'estate 'rovinata' dal coprifuoco, allo stato attuale imposto alle 22. L'evento è stato accompagnato da un forte tam tam social, ma probabilmente non ci si aspettava una partecipazione così ampia, con centinaia di persone che hanno risposto all'appello. Una rabbia manifestata pacificamente, per un'iniziativa "apolitica" come ha sottolineato su Facebook uno dei promotori, Mauro Mammana. Gremita Piazza Pisacane, con la marcia che si è snodata lungo il porto canale, i manifestanti hanno raggiunto Piazza Costa. Poi c'è stato il ritorno alla base, con il coprifuoco sforato, e qualche polemica per chi non utilizzava la mascherina. C'è da dire che si è trattato di episodi isolati, infatti la carovana di persone monitorata dai Carabinieri non ha registrato momenti di tensione. 

Non è mancato un pizzico di tolleranza da parte delle forze dell'ordine, vista la situazione. I più 'ritardatari' sono stati sanzionati dagli uomini dell'Arma, circa una decina le sanzioni staccate per violazione del coprifuoco, alcune in viale Carducci, altre in viale Roma, quando erano ormai abbondantemente passate le 23. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rabbia contro il coprifuoco a Cesenatico: 400 persone in marcia, ma poche sanzioni

CesenaToday è in caricamento