Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Scuole, torna l’iniziativa Via Zeffirino Re: un cannocchiale fra passato e presente"

L’iniziativa si ripeterà, con cadenza periodica (sempre al giovedì) fino alla fine di aprile, e le adesioni sono già arrivate fino alla fine febbraio.

Con il nuovo anno scolastico è ripresa l’iniziativa “Via Zeffirino Re, un cannocchiale fra passato e presente, fra storia ed educazione civica”, rivolta agli studenti delle scuole cesenati. Promossa dall’Assessorato all’Istruzione e alla Cultura, l’iniziativa ha il duplice intento di coinvolgere i ragazzi nel percorso di avvicinamento all’apertura della Grande Malatestiana, portandoli alla scoperta della libraria domini di Malatesta Novello, e di far conoscere loro il Comune, non solo come palazzo storico, ma anche come istituzione; e visto che a collegare questi due poli c’è via Zeffirino Re, ecco spiegata la denominazione del progetto.

E in questa seconda edizione già due gli istituti che hanno aderito. Ad aprire la serie, nei giorni scorsi, sono state due classi della scuola media del Sacro Cuore, mentre questa mattina è toccata a due classi quinte dell’Itis “Blaise Pascal” di Cesena. Entrambe le visite hanno seguito la formula già collaudata con successo lo scorso anno: i ragazzi hanno prima fatto tappa a Palazzo Albornoz, nella Sala degli Specchi dove hanno incontrato il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore Elena Baredi, che hanno risposto alle loro domande.

Invece, il compito di illustrare la storia del Palazzo è stata affidata a Luigi Pasini, già preside del Liceo Classico. Lasciato il Comune, i ragazzi si sono spostati alla Malatestiana per una visita guidata con lo Studio Artemisia. L’iniziativa si ripeterà, con cadenza periodica (sempre al giovedì) fino alla fine di aprile, e le adesioni sono già arrivate fino alla fine febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, torna l’iniziativa Via Zeffirino Re: un cannocchiale fra passato e presente"
CesenaToday è in caricamento