La Diocesi lancia la "pagella" sul suo operato, a Cesena la prima in Italia: via al questionario online

Questo è forse il primo tentativo in Italia da parte di un vescovo di raccogliere gli umori e i desideri di tanti che seppur cattolici

Si chiama “Nuntius” il questionario che online e in quindicimila copie in cartaceo la Curia di Cesena – Sarsina ha diffuso e sta diffondendo nel territorio per porsi in ascolto dei cittadini e raccogliere pareri, osservazioni e suggerimenti sugli aspetti della vita diocesana e pubblica. Questo è forse il primo tentativo in Italia da parte di un vescovo di raccogliere gli umori e i desideri di tanti che seppur cattolici, non sono assidui nelle parrocchie e pertanto le loro opinioni sfuggono, ma non per questo non sono meritevoli di conoscenza e anche di essere accolte.

"Papa Francesco - dice il vescovo della Diocesi di Cesena – Sarsina, Douglas Regattieri – ha fatta propria la parola 'Sinodalità”, ovvero camminare insieme con il popolo di Dio, e per questo è opportuno mettersi in ascolto al proprio interno e dare l'opportunità, a chi non vive dentro le organizzazioni religiose, di apportare il proprio contributo. Una volta tanto la Chiesa ascolta al di là  del Consiglio Pastorale. Non si vuole quindi una struttura che ordini dall'alto, bensì che dà voce al proprio popolo". Il questionario, che dovrà essere compilato entro il trenta aprile, è completamente anonimo e lo si potrà trovare da subito on line collegandosi al sito www.corrierecesenate.it oppure, stampato in quindicimila copie, presso le parrocchie oltre che nei luoghi di aggregazione. Sono previsti anche dei punti nei centri pubblici più frequentati come i supermercati, ovunque saranno presenti dei volontari che aiuteranno a compilare il modulo tanto a mano quanto con il supporto informatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il questionario consiste di ventidue domande che richiedono pochi minuti per rispondere, la maggior parte di queste sono chiuse, ma altre aperte per permettere di dare la propria opinione personale. Molto significative sono alcune domande aperte dove ci si può esprimere sugli indirizzi della Curia Vescovile, quali problematiche  il Vescovo dovrebbe privilegiare oppure le iniziative da intraprendere. "Il questionario - dice Marco Castagnoli, coordinatore del progetto - nasce in collaborazione con il Centro Culturale 'Francesco Luigi Ferrari' di Modena ed è frutto di un lungo lavoro durato un anno. In questo periodo sono state realizzate delle interviste molto approfondite con esponenti delle diciannove unità pastorali della Curia da Cesenatico fino a Verghereto. Un lavoro da certosino che ci ha permesso di isolare le problematiche più importanti e produrre quesiti chiusi e aperti in sintonia su quanto pensa la gente. Il progetto è caratterizzato da un logo che si troverà nella prima pagine del cartaceo e del questionario on line oltre nei luoghi pubblici, creato da Matteo Facchini lo stesso che ha realizzato il simbolo grafico della visita di Papa Francesco a Cesena. Ci auguriamo un grande riscontro e tutti i risultati dei questionari, sottolineo anonimi quindi da compilare in assoluta libertà, saranno resi noti a giugno  in occasione del Convegno Pastorale di fine anno”"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Fermato dalla Polizia, la scusa è incredibile: "Sto andando a curare un amico ferito da uno squalo"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Coronavirus, 199 i malati: 4 in Rianimazione. La mappa del contagio nei comuni nel cesenate

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

Torna su
CesenaToday è in caricamento