Quattro quartieri della città si preparano al "porta a porta" integrale: gli incontri pubblici

La svolta interesserà i quartieri di Borello, Dismano, Oltresavio e Valle Savio, per un totale di 2500 utenze domestiche e non domestich

Partono domani, mercoledì 15 gennaio, i quattro incontri informativi sul porta a porta che sarà avviato il 16 marzo prossimo nella zona ovest del Comune di Cesena, al confine con Bertinoro, e che interesserà i quartieri di Borello, Dismano, Oltresavio e Valle Savio, per un totale di 2500 utenze domestiche e non domestiche.

La prima riunione si terrà mercoledì 15 gennaio alle 20,30 nella sede del quartiere Valle Savio (Via Castiglione, 37); la seconda giovedì 16 gennaio, stessa ora, al Quartiere Borello (Piazza S. Pietro in Solfrino, 465); la terza mercoledì 22 gennaio nella sede del Quartiere Oltresavio (Piazza Magnani, 143) e la quarta giovedì 23 gennaio al Quartiere Dismano (Via A. Kuliscioff, 200). Nel corso degli incontri i responsabili di Hera forniranno tutte le informazioni necessarie ad affrontare il passaggio al nuovo sistema di raccolta domiciliare.

Il porta a porta integrale

Si tratta della prima zona del Comune di Cesena in cui sarà attivato il sistema di raccolta domiciliare integrale, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per migliorare ulteriormente le prestazioni ambientali e il rispetto dell’ambiente. Il nuovo sistema permetterà di migliorare sia il decoro cittadino, sia la quantità e qualità della raccolta differenziata, avviando i rifiuti agli impianti di separazione, trattamento e recupero, dove verranno rilavorati per la realizzazione di nuovi prodotti. Il sistema di raccolta domiciliare integrale prevede la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti: organico (lo scarto di cucina e di giardinaggio), carta/cartone, plastica/lattine, vetro e indifferenziato in giorni e orari prestabiliti. Sono previsti un passaggio settimanale per carta, plastica, vetro e indifferenziato, mentre per l’organico i passaggi saranno due in inverno e tre in estate. Nelle giornate di raccolta dell’organico sarà anche possibile esporre gli scarti verdi (sfalci e piccole ramaglie) conferiti in sacchi propri o legati in fascine. La rimozione dei contenitori stradali avverrà gradualmente a partire da mercoledì 25 marzo.

Il kit per la raccolta differenziata

Le modalità del sistema domiciliare saranno comunicate nella guida-calendario distribuita ‘porta a porta’ a tutte le utenze (abitazioni e attività) dal 3 febbraio in poi, insieme al Rifiutologo e al materiale per agevolare la separazione dei rifiuti, da tutor incaricati da Hera. Questi operatori sono facilmente identificabili essendo provvisti di un tesserino nominativo e non chiederanno mai né di entrare in casa né denaro. Per essere certi che si tratti di un incaricato Hera è possibile chiamare il Servizio Clienti Hera al numero verde gratuito 800.862.328 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18). Ad ogni utenza sarà consegnato un pratico kit per la raccolta differenziata, che comprende il materiale informativo (guida-calendario e Rifiutologo) e quello per agevolare la separazione dei rifiuti. 

A tutte le famiglie saranno consegnate delle pattumiere domestiche da 40 litri per la raccolta dell’indifferenziato. Per gli altri rifiuti le attrezzature saranno distinte: per gli edifici fino a 5 appartamenti sono previste pattumiere domestiche da 25 litri per l’organico e da 40 litri per carta, plastica/lattine e vetro; negli edifici da 6 appartamenti in su si dovranno utilizzare i contenitori condominiali da 120/360 litri per organico, carta, plastica/lattine e vetro da tenere all’interno degli spazi di proprietà. 

Le attrezzature saranno consegnate esclusivamente agli intestatari della bolletta TARI o, in assenza, a persona diversa solo se dotata di delega: pertanto si invitano le utenze a compilare il modello di delega recapitato insieme alla lettera e a consegnarlo agli operatori insieme con la copia del documento di riconoscimento del delegante.

Alle attività saranno consegnati i contenitori definiti durante il sopralluogo di censimento, durante il quale gli operatori di Hera hanno definito con i titolari i contenitori più idonei alla raccolta, in base alle caratteristiche di ogni singola azienda.
Nel caso in cui non sia stato possibile fare la consegna a domicilio, saranno lasciate agli utenti le indicazioni per il ritiro del proprio kit. Presso il centro di raccolta, inoltre, è possibile ritirare gratuitamente la compostiera, per ridurre i rifiuti prodotti. La compostiera consente di trasformare il rifiuto organico in terriccio per migliorare la fertilità del terreno che si può quindi riutilizzare a Km0. L’utilizzo della compostiera inoltre da diritto ad uno sconto pari a 6 euro per abitante/anno sulla bolletta TARI.

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per maggiori informazioni contattare il Servizio Clienti Hera 800.862.328, numero gratuito da rete fissa e mobile attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00. Per informazioni e segnalazioni sono inoltre disponibili l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android su www.ilrifiutologo.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • Tenta di impiccarsi alla ringhiera del balcone, salvato in extremis: grave un giovane

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Caos Sanremo, anche da Cesena critiche ad Amadeus: "Prenda le distanze da Junior Cally"

  • La Polizia arresta due fratelli sulla E-45: dovevano scontare una pena di 4 anni di reclusione

Torna su
CesenaToday è in caricamento