Cronaca

Quartieri, mancano i curriculum degli autocandidati. Di Placido: "Sono già conosciuti"

"Domandona per grandi esperti di politica: quali saranno i criteri con i quali verranno selezionati i nuovi Consiglieri? Perchè, delle due l'una: o si va a caso, oppure i nomi sono già tutti conosciuti, per cui non serve curriculum"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Sono arrivate 246 autocandidature per i futuri Consigli di Quartiere. Poca roba, nonostante qualche imbarazzato sostenitore di questo vergognoso sistema cerchi di far credere il contrario. Ma c'è di più. Il 70% di queste autocandidature non è corredata di curriculum.

Domandona per grandi esperti di politica: quali saranno i criteri con i quali verranno selezionati i nuovi Consiglieri? Perchè, delle due l'una: o si va a caso, oppure i nomi sono già tutti conosciuti, per cui non serve curriculum. La prima ipotesi è una provocazione (anche se ci aspettiamo di tutto); la seconda, invece, è vergognosa, perchè conferma quello che andiamo dicendo da tempo: non ci sono vere autocandidature perchè i partiti hanno cercato persone fidate, le hanno fatte "autocandidare", e le nomineranno.

Altro che apertura alla città. Altro che nuovo metodo per favorire la partecipazione. Pressapochismo e arroganza, ecco la verità. Tra chi decide, e chi si accoda in buon ordine (da perfetta finta opposizione), c'è di che indignarsi.


Luigi Di Placido
Liberaldemocratici per Cesena

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartieri, mancano i curriculum degli autocandidati. Di Placido: "Sono già conosciuti"

CesenaToday è in caricamento