Cronaca

La Provincia risparmia sulla carta: arriva la "copia conforme digitale"

La Provincia di Forlì-Cesena, in ottemperanza alla Legge di Stabilità 2014, è ora in grado di rilasciare copie conformi digitali di tutti i propri atti con rilievo esterno

La Provincia di Forlì-Cesena, in ottemperanza alla Legge di Stabilità 2014, è ora in grado di rilasciare copie conformi digitali di tutti i propri atti con rilievo esterno, grazie agli strumenti hardware e software già realizzati con l’implementazione dei contratti digitali, attivati nel 2013. Il cittadino utente dei servizi potrà quindi ottenere una copia conforme digitale delle deliberazioni di giunta, delle deliberazioni di Consiglio Provinciale e delle determine dirigenziali, senza l’utilizzo della carta, ma soprattutto con consistenti risparmi in termini di tempi e di costi della burocrazia.
 
La normativa, infatti, prevede che per il rilascio di copie conformi cartacee sia previsto il pagamento da parte del richiedente di una marca da bollo (attualmente del valore di 16 euro) ogni cento righe (circa quattro facciate). Sostanzialmente, per atti molto complessi e composti anche da decine di pagine, quali per esempio autorizzazioni, si arrivava a pagare anche diverse centinaia di euro in bolli. La copia conforme digitale è invece gravata da un’imposta forfettaria di 16 euro a prescindere dalle dimensioni del documento, con un consistente risparmio a carico dell’utente.

Da parte sua, la Provincia riduce i propri costi interni di consumo della carta. Infine, molto agile risulta essere anche la modalità di  pagamento del dovuto: per i diritti di segreteria la Provincia di Forlì-Cesena si avvale della piattaforma PayER, che permette il pagamento mediante carta di credito attraverso il sito istituzionale dell’ente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia risparmia sulla carta: arriva la "copia conforme digitale"
CesenaToday è in caricamento