Protezione civile, in due ore partono mezzi e uomini dalla Valle del Savio per la Liguria

Le Misericordie di Valle del Savio e Sarsina hanno risposto tempestivamente alle richieste di aiuto della Liguria sott'acqua, dopo il violento nubifragio che ha colpito il Golfo del Tigullio e il suo entroterra

Le Misericordie di Valle del Savio e Sarsina hanno risposto tempestivamente alle richieste di aiuto della Liguria sott'acqua, dopo il violento nubifragio che ha colpito il Golfo del Tigullio e il suo entroterra. Da qualche giorno alcuni volontari delle due Confraternite sono impegnati a Chiavari, dove sono esondati i torrenti Campodonico e Rupinaro, provocando l'allagamento del centro storico e della stazione ferroviaria.

Spiega Israel De Vito, governatore della Misericordia di Valle del Savio: “Su comunicazione del Dipartimento di Protezione Civile, nei giorni scorsi la Sala Operativa delle Misericordia ci aveva preallertato. Mercoledì è arrivata la richiesta di inviare sul luogo attrezzatura e personale e nel giro di un paio d'ore sono partiti 4 volontari con camion, fuoristrada e bobcat, mezzo speciale delle Misericordie dell'Emilia Romagna, così da essere operativi fin dalle prime ore dell'alba”.

I volontari resteranno fino a sabato sera, quando saranno sostituiti dai cambi squadra di altri confratelli provenienti dalla provincia di Forlì-Cesena e da tutta la Regione, vista la previsione di un'altra perturbazione. La Sala Operativa delle Misericordie ha attivato squadre della colonna mobile nazionale addette all'intervento logistico di grandi eventi con mezzi e idrovore di grande portata. “Siamo pronti a rispondere ad eventuali altre richieste di supporto”, sottolinea De Vito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento