"Io non rischio": torna la campagna per le buone pratiche di protezione civile

Il punto informativo, che ospiterà il Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile Cesena e di Croce Verde – Anpas di Gambettola, sarà aperto dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19

Il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Sabato Cesena partecipa alla settima edizione della campagna "Io non rischio", allestando in Piazza Almerici un punto informativo dove i volontari accompagneranno i cittadini in un percorso legato alla conoscenza dei rischi specifici del territorio e alla memoria dei luoghi. Il punto informativo, che ospiterà il Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile Cesena e di Croce Verde – Anpas di Gambettola, sarà aperto dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Ci sarà inoltre un appuntamento speciale con l’informazione proposta dagli ordini professionali, giochi didattici per i bambini e altre interessanti iniziative per conoscere le “buone pratiche” di protezione civile. Sarà possibile apprendere delle norme da seguire per ridurre il rischio alluvione. Testimonial della campagna è l'attore Paolo Cevoli, che ha lanciato un messaggio per sensibilizzare i cittadini a presentarsi all’appuntamento con l’informazione sui rischi e le buone pratiche di protezione civile.

“Io non rischio” - campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico - è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. L’inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un maremoto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento