Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Viale Italia

La città che non va, sotto il viadotto i resti del "dormitorio": vetro ed escrementi

Continuano ad arrivare le segnalazioni per la 'Città che non va', la raccolta di spunti dei lettori di CesenaToday, che individuano le zone grandi e piccole di degrado, ma anche "a tutto tondo" le difficoltà concrete della città e proposte per innovarla

Continuano ad arrivare le segnalazioni per la 'Città che non va', la raccolta di spunti dei lettori di CesenaToday, che individuano le zone grandi e piccole di degrado, ma anche “a tutto tondo” le difficoltà concrete della città e proposte per innovarla. Per inviare un tuo contributo (non anonimo e possibilmente corredato da materiale fotografico), manda una e-mail a redazione@romagnaoggi.it. Gireremo le segnalazioni alle autorità per una risposta. Contemporaneamente è aperta anche l'iniziativa della 'Cesena che funziona'. In questo caso, serve uno sforzo in più: guardare la città con altri occhi, individuare ciò che piace in particolare e segnalarlo, in quanto si cresce anche coi buoni esempi!

DORMITORIO SOTTO IL VIADOTTO KENNEDY

Scrive un giovane lettore, Filippo: “Sono uno studente della scuola “ITi Pascal” e voglio segnalarvi questa situazione. L’ingresso principale dell’istituto si trova nel piazzale Macrelli in fondo al viadotto Kennedy ; per comodità mi è più semplice utilizzare l’ingresso secondario che si trova in Via Italia, proprio al di sotto del viadotto”. Tuttavia, spiega la segnalazione, “in tutta la zona è presente un degrado assoluto: per terra rimane traccia di quello che di notte diventa un “dormitorio”, resti di cibo, bottiglie di vetro rotte, escrementi. Dall’alto ci sono grosse infiltrazioni d’acqua che formano grandi pozzanghere sul passaggio di ingresso che creano non poco disagio. In ultima vorrei proporvi una soluzione possibile: con l'installazione di un cancello si eviterebbe l’accesso all’area nelle ore notturne”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città che non va, sotto il viadotto i resti del "dormitorio": vetro ed escrementi
CesenaToday è in caricamento