menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viabilità, scuole, sicurezza e beni culturali: più di 60 cantieri nei prossimi tre anni

E’ questo, in estrema sintesi, l’impatto del Programma dei Lavori Pubblici per il triennio 2018-2020 secondo la proposta appena approvata dall’amministrazione Comunale di Cesena

Più di 60 cantieri al via nell’arco dei prossimi tre anni, per un importo complessivo di oltre 33 milioni di euro; quasi la metà quelli previsti nel solo 2018.  E’ questo, in estrema sintesi, l’impatto del Programma dei Lavori Pubblici per il triennio 2018-2020 secondo la proposta appena approvata dall’amministrazione Comunale di Cesena. "Come di consueto, con questo documento andiamo a stilare un vero e proprio calendario delle opere che saranno realizzate fra 2018 e 2020 - esordiscono il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi -. Di fatto il Programma Triennale dei Lavori Pubblici è la traduzione in pratica dei progetti inseriti nei Piani degli Investimenti degli anni passati, e le sue previsioni sono particolarmente precise e dettagliate soprattutto per gli interventi che si concretizzeranno nel prossimo anno".

Il programma dei lavori

Non a caso, all’interno del Programma Triennale, il 2018 si preannuncia come un anno particolarmente intenso, con l’avvio di 32 interventi, per un importo che supera i 18,5 milioni. "Accanto alle opere di notevole rilievo, non solo da un punto di vista economico - aggiungono sindaco e assessore - ci piace ricordare che è prevista per l’anno prossimo la concretizzazione di gran parte dei progetti partecipati indicati dai cittadini per il bilancio 2017. Un’esperienza che giudichiamo molto positiva e che ci apprestiamo a ripetere anche nell’elaborazione del bilancio 2018".

Fra i cantieri più importanti che partiranno il prossimo anno ci sono quelli per la realizzazione del terzi lotto della Biblioteca Malatestiana (per un importo di 2 milioni e 950mila euro) e per il completamento dei primi due lotti del progetto di videosorveglianza (per un valore che sfiora i 3 milioni di euro). Ma il 2018 sarà anche l’anno  dell’adeguamento dello Stadio comunale alle normative Uefa (in programma un pacchetto di opere che comprende il risanamento del calcestruzzo, il rifacimento del manto di copertura, la posa di nuove sedute per totale di circa 2 milioni di euro) e della ristrutturazione, da tempo attesa, dell’ex Conad di Ponte Abbadesse (valore 495mila euro).

Cospicuo il capitolo riferito alla viabilità, che comprende una decina di voci per un totale di circa  4,5 milioni di euro. Accanto a varie manutenzioni straordinarie, spicca l’appalto per il secondo lotto della pista ciclabile sulla via Emilia, per un importo di 1 milione e 500mila euro. Di rilievo anche la programmazione dell’edilizia scolastica, che ammonta complessivamente a poco meno di 3 milioni e 800mila euro. Fra i progetti più rilevanti ci sono la ristrutturazione della primaria di Martorano (per un importo di 1 milione e 214mila euro) e gli interventi di riduzione del rischio sismico che riguarderanno materne, primarie e la scuola media San Colombano, per un cifra complessiva di oltre 1 milione e 600mila euro.

A completare il quadro del Programma Triennale del Lavori Pubblici, qualche anticipazione sugli anni prossimi. Fra i lavori messi in programma per il 2019 ci sono la ristrutturazione del viadotto Kennedy (per un importo di un milione e 500mila euro), la riqualificazione delle Tre Piazza (quasi 2,5 milioni di euro), la rotonda all’ingresso dell’E45 a Borgo Paglia (1 milione di euro). Nel 2020, infine, si prevede di mettere mano, fra le altre cose, alla pista ciclabile di via Ravennate, al 3° lotto per la messa in sicurezza della via Cervese, all’ampliamento del complesso scolastico di San Vittore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento