"Progetto Scuola", anche Bagno avrà il suo campus: aule, laboratori e palestre

"La prima proposta - ricorda il sindaco - prevede la realizzazione ex novo di un polo scolastico unico (modello campus) in cui concentrare tutto il percorso formativo sviluppando spazi, aree sportive, laboratori, aule e servizi condivisi"

Tra le priorità del programma di mandato del sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini, c'è la scuola. Venerdì 7 novembre, nella sala consiliare del Comune, si discuterà del tema della progettualità in ambito scolastico con l'architetto Rinaldo Zanovello dello Studio CeZ di Bolzano, che relazionerà su alcune situazioni realizzate rispetto al tema specifico ed a cui farà seguito un aperto dibattito di confronto al quale la cittadinanza è caldamente invitata a partecipare.

"Come affermato già dai primi giorni di insediamento, uno degli obiettivi di mandato è rappresentato dal Progetto Scuola - affermano il sindaco Marco Baccini e l'assessore Simone Gabrielli -. L’esigenza di strutturare un progetto formativo di eccellenza per la scuola, comprendendo in essa tutto ciò che riguarda il percorso che va dall’Asilo nido alla maturità, è una priorità imprescindibile verso la quale vogliamo rivolgere tutta l’attenzione che merita. Il punto di partenza, da tempo annunciato, è quello di arrivare entro fine anno a definire la scelta del progetto da perseguire e per farlo, il gruppo di lavoro che sta portando avanti lo studio di fattibilità ed entro fine novembre consegnerà all’amministrazione l’analisi di 2 proposte".

"La prima prevede la realizzazione ex novo di un polo scolastico unico (modello campus) in cui concentrare tutto il percorso formativo sviluppando spazi, aree sportive, laboratori, aule e servizi condivisi. Logisticamente questa soluzione trova la sua più naturale collocazione tra i centri urbani di San Piero e Bagno - continuano gli amministratori -. La seconda prevede invece la riqualificazione di tutti gli edifici esistenti, già di proprietà del Comune di Bagno di Romagna, al fine di sviluppare un progetto di “scuola diffusa” all’interno del centro abitato di San Piero in Bagno, andando ad implementare, ove carenti, tutti gli spazi necessari al fine di ottenere un sistema scuola efficiente ed integrato attraverso percorsi di viabilità sicura".

"A questo proposito, da quasi 2 mesi, è partito un percorso partecipato che sta raccogliendo sempre più adesioni e che si rivolge a chiunque voglia portare un contributo costruttivo (tecnici, professori, maestri, genitori, alunni, cittadini) - prosegiono Baccini e Gabrielli -. Ad oggi è stata ultimata l’analisi relativa alle problematiche logistiche e strutturali che presenta l’attuale impianto scolastico distribuito sul territorio e si è avviata la seconda fase che prevede una disamina delle necessità ed opportunità di cui un progetto scolastico a lungo termine deve necessariamente tener conto, in termini di spazi interni, ambiente esterno, viabilità sicura, trasporti, attrezzature e impianti sportivi, oltre a tutto ciò che riguarda direttamente e indirettamente il sistema scuola".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"All’interno dei prossimi incontri, oltre a proseguire il crono programma dettato dai Coordinatori e dall’Assessore, sarà avviata un’attenta fase di confronto con protagonisti di casi concreti virtuosi realizzati nel panorama nazionale attraverso la quale sviluppare tutti gli aspetti tecnico/economici e funzionali rispetto a delle situazioni", concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento