menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto Piedibus: consegna degli attestati per i 'piedibussini' di Bagno

Il progetto di Piedibus attivato lo scorso ottobre dall’Amministrazione comunale di Bagno di Romagna in collaborazione con l’Istituto comprensivo ha ottenuto un ottimo successo in termini di partecipazione ed entusiasmo.

Per premiare i bambini e le famiglie che hanno aderito al progetto, lo scorso 31 maggio il Sindaco Marco Baccini insieme all’assessore all’Istruzione Enrica Lazzari ed alla Vicaria dell’Istituto Comprensivo Daniela Corzani hanno consegnato ai bambini protagonisti del progetto “Piedibus” un simpatico ma simbolico attestato di partecipazione.

“Un’esperienza, quella del Piedibus – il Sindaco Marco Baccini – che contribuisce a sviluppare la crescita dei nostri bambini stimolandone l’autonomia e la capacità di gestire anche i rapporti sociali sia con i compagni coetanei che con gli adulti. Un progetto, questo, che nasce e cresce insieme alle persone che ne prendono parte, grazie ai molti bambini iscritti e alla collaborazione di adulti volontari, nonni, genitori e giovani che tutte le mattine percorre il tragitto casa-scuola.”

Fondamentali per la riuscita del progetto sono stati i volontari del Piedibus, Balzoni Bartolomeo, Andrucci Simone, Bucci Paola e Romualdi Valentina. Anche a loro l’Amministrazione ha consegnato un attestato di merito per l’impegno, la disponibilità e soprattutto per l’interesse dimostrato nei confronti dei più piccoli. “Grazie proprio ai volontari ai piedibussini – continua il Sindaco – è stato possibile consentire ai bambini di “salire” su un vero e proprio autobus umano con orari di partenza e fermata.

“La conoscenza del territorio - afferma l’assessore Enrica Lazzari - passa attraverso alcuni stadi fondamentali quali l’osservazione, l’esplorazione, l’orientamento e il movimento. Per questo educare a camminare significa sviluppare in chi si muove a piedi l’acquisizione diretta della conoscenza del territorio che ospita la comunità.”

“Camminando si coltiva la fiducia, si rinforzano le norme condivise, sviluppa il rispetto del territorio consolidando le norme di convivenza civile e l’attenzione verso gli altri, cresce il senso di appartenenza e di responsabilità verso i luoghi che si attraversano, per questi motivi abbiamo il dovere di continuare la ricerca di volontari e attivare altre linee del Piedibus per dare una risposta alle esigenze dei nostri bambini”.

Il progetto si inserisce nelle numerose le iniziative che l’Amministrazione promuove a sostegno della mobilità sostenibile rivolte ai bambini e ai genitori. Già da ora si sta lavorando per organizzare nuove linee di Piedibu s per il prossimo anno scolastico, con l’obiettivo costante di promuovere nei più giovani l’attitudine verso stili di vita sani e consapevoli dal punto di vista fisico ed ambientale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento