menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Un ombrellone per un sensore": le imprese a sostegno del progetto per i bimbi con diabete

La campagna “Un ombrellone per un sensore” permetterà ai bimbi con diabete del territorio romagnolo di gestire una patologia subdola, e che può provocare nei piccoli pazienti pericolose complicanze

Non solo i privati stanno sostenendo la campagna promossa dalla Cooperativa Bagnini di Cesenatico e dal portale di shopping online Tippest a sostegno dell’associazione Diabete Romagna, ma anche il mondo dell’impresa sta aderendo al progetto dedicato a quei bambini che soffrono di una patologia che agisce di nascosto e in maniera silente. La campagna “Un ombrellone per un sensore” permetterà ai bimbi con diabete del territorio romagnolo di gestire una patologia subdola, e che può provocare nei piccoli pazienti pericolose complicanze. Il ricavato dell’iniziativa, che prevede per chiunque effettui una donazione di 3 euro di poter passare una piacevole giornata in uno dei bellissimi bagni della Spiaggia di Cesenatico, usufruendo di un ombrellone e due lettini, contribuirà a finanziare l’acquisto di sensori glicemici per tenere sotto controllo 24 ore su 24 la glicemia dei piccoli con diabete.

Gesturist Cesenatico è la prima realtà che ha deciso di aderire con una donazione al progetto “Un ombrellone per un sensore”. Gesturist non rappresenta solo un’importante risorsa per lo sviluppo turistico, commerciale e culturale di Cesenatico ed un volano di sviluppo per attività turistiche di carattere internazionale, ma in questi giorni è portavoce di questa importante campagna di solidarietà a favore dei tanti bambini con diabete del territorio romagnolo. Ha seguito l’esempio di Gesturist anche Media Consulting, agenzia di web marketing di Cesena. Così ha voluto fare anche la Cooperativa Bagnini di Cesenatico, che del progetto “Un ombrellone per un sensore” ne sono al contempo ideatori, promotori e in questi giorni anche donatori. 

“È grandissima la nostra riconoscenza a queste realtà e il loro sostegno è per noi una grandissima speranza - commenta Pierre Cignani, presidente dell’associazione Diabete Romagna -. Il diabete è una malattia davvero delicata, subdola, silente e che si conosce spesso in maniera superficiale. Quando diciamo che vogliamo costruire un mondo in cui il diabete non abbia più potere di decidere di nessuno lo facciamo senza paura perché sappiamo che questo non deve essere solo un bel sogno in cui credere, ma può essere anche una splendida realtà. La testimonianza di Gesturist, Cooperativa Bagnini di Cesenatico e Media Consulting ci dà una grandissima forza ed è un segnale importantissimo per tutte quelle famiglie che con il diabete vivono ogni momento della loro quotidianità. Confidiamo che altre aziende possano seguire il loro esempio, magari regalando una giornata al mare ai propri dipendenti e donando così il sorriso a tanti bambini che come Mia, la testimonial della campagna, dovranno convivere tutta la vita con il diabete”.

Per partecipare in maniera concreta questo sogno basta prenotare “Un ombrellone per un sensore” attraverso il canale online www.tippest.it e scegliere uno dei in uno dei bagni aderenti all’iniziativa: 

ZONA DI ZADINA: Ponente, Vega, Pineta, Delle Nazioni

ZONA DI PONENTE: Spiaggia San Giacomo, Luna, Adria, Internazionale, Paradiso, Pinguino, Medusa, Angelo, Universale, Pasquina, Levante

ZONA DI LEVANTE: Riviera, Italia, Romeo, Adriatico, Valli, Milano, Romagna, Adua, Conti, Lucia, Ambasciata, Meridiano, Bianconero, Arlecchino, Tropical, Tahiti

ZONA DI VALVERDE: Caponero, Selene, Piera, Bertino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento