Nuovo Commissariato al Caps, le prime anticipazioni del progetto: un'opera da oltre 5 milioni di euro

Nel corso dell’incontro sono state anticipate le caratteristiche principali della nuova struttura, che avrà un’estensione complessiva di 1800 metri quadrati

E’ già a uno stadio avanzato, e dovrebbe essere concluso entro la fine del 2018, il lavoro di progettazione per il nuovo Commissariato di Cesena che verrà realizzata all’interno del Caps. La conferma è arrivata nel corso dell’incontro svoltosi lunedì mattina a Palazzo Albornoz proprio per fare il punto sulle tappe future dell’intervento, che rappresenta il terzo e ultimo tassello nel percorso di riqualificazione delle sedi delle forze dell’ordine cesenati, accanto alla nuova Caserma dei Carabinieri (i cui lavori sono iniziati ufficialmente con la posa della prima pietra il 12 giugno scorso) e al nuovo comando della Polizia Municipale (che sarà inaugurato venerdì).

Alla riunione hanno partecipato i rappresentanti di tutti i soggetti coinvolti: attorno al tavolo c’erano il dirigente dell’Agenzia del Demanio – Direzione regionale dell’Emilia–Romagna Silvano Arcamone, il vice questore vicario della Questura di Forlì-Cesena Giuseppe Simonelli, il primo dirigente tecnico del Servizio Tecnico Logistico e Patrimoniale della Polizia di Stato Lombardia - Emilia Romagna Cosimo Angelilli, l’ingegner Cristina Curcetti del Provveditorato alle Opere Pubbliche di Ravenna, il dirigente del Commissariato di Cesena Giorgio di Munno; per il Comune di Cesena erano presenti il sindaco Paolo Lucchi, l’assessore alle Politiche di qualificazione urbana Orazio Moretti, affiancati dalle strutture tecniche.

“Nella riunione - sottolineano il sindaco Lucchi e l’assessore Moretti - abbiamo constato direttamente come si stia concretizzando questo progetto, frutto di un lavoro di squadra durato molti anni e che, finalmente, darà risposte adeguate alle esigenze funzionali della Polizia di Stato a Cesena. E ora che, finalmente, siamo entrati nella fase operativa, desideriamo  ringraziare tutti quelli che lo hanno reso possibile, a partire dai parlamentari cesenati che nella passata legislatura hanno lavorato per consentire di arrivare fin qui; un ringraziamento particolare, poi, va ai Questori che si sono succeduti alla guida della Polizia di Forlì-Cesena: Salvatore Sanna, che ha seguito l’avvio di questo percorso, Loretta Bignardi, che con il suo arrivo ha impresso un’accelerazione al progetto. Com’è noto, la realizzazione del nuovo Commissariato si affiancherà alla nuova sede della Polizia Municipale, che inaugureremo venerdì prossimo, e alla nuova Caserma dei Carabinieri, i cui lavori sono appena partiti e che sarà pronta nel 2019. Nel giro di poco tempo, dunque, le forze dell’ordine di stanza a Cesena saranno insediate in nuove strutture più moderne e qualificate e questo non solo garantirà loro condizioni più adeguate, ma permetterà anche di sviluppare maggiori capacità di intervento, aprendo la strada anche per un rafforzamento degli organici e, quindi, favorendo una sempre migliore tutela della sicurezza dei cittadini".

I lavori

Nel corso dell’incontro sono state anticipate le caratteristiche principali della nuova struttura, che avrà un’estensione complessiva di 1800 metri quadrati e la cui realizzazione è articolata in due lotti: il primo lotto riguarda la completa ristrutturazione del cosiddetto ‘edificio H’, dove in precedenza erano collocati alloggi; il secondo lotto, invece, prevede la costruzione di una nuova ala, collegata a quella già esistente. I due lotti saranno perfettamente integrati fra loro e daranno origine a un’unica struttura, in parte destinata agli uffici aperti al pubblico, con accesso diretto da via IV Novembre.

Da un punto di vista operativo, del primo lotto si sta occupando il Provveditorato alle Opere Pubbliche di Ravenna, mentre il secondo lotto è in capo all’Agenzia del Demanio – Direzione regionale dell’Emilia Romagna; a coordinare il tutto è il Servizio Tecnico Logistico e Patrimoniale della Polizia di Stato. Il valore complessivo dell’intervento è di circa 5 milioni e 600mila euro, di cui 2 milioni e 400mila euro per il primo lotto, e 3 milioni e 200mila euro per il secondo lotto. Per entrambi i lotti la progettazione è già partita, con l’obiettivo di concluderla entro la fine del 2018. Con ogni probabilità, quindi, all’inizio del 2019 il Consiglio comunale di Cesena sarà chiamato  a votare la deroga al’indice volumetrico relativo al secondo lotto e, se la tabella di marcia sarà rispettata, i lavori per la nuova sede del Commissariato prenderanno il via entro il 2019.

Ibncontro nuovo commissariato-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento