Progetto di estrazioni di gas, il Pd: "Nessuna decisione contro il volere dei Comuni"

I consiglieri regionali Pd Lia Montalti, Valentina Ravaioli e Paolo Zoffoli hanno inviato ai Sindaci di Cesena, Forlì, Forlimpopoli, Meldola e Bertinoro

I consiglieri regionali Pd Lia Montalti, Valentina Ravaioli e Paolo Zoffoli hanno inviato ai Sindaci di Cesena, Forlì, Forlimpopoli, Meldola e Bertinoro una lettera a seguito dei chiarimenti ottenuti dagli Assessorati alle Attività produttive e Piano energetico e all’Ambiente in materia di trivellazioni e in particolare sul progetto di sondaggi per l'estrazione di gas “Torre del Moro”  che interessa l’area di Forlì-Cesena.

Scrivono i consiglieri Pd: “Non sono autorizzate trivellazioni, e neanche il sondaggio esplorativo. Ogni valutazione futura sarà vincolata al parere di comuni e comunità locali. Abbiamo svolto ieri la seduta congiunta della II e III Commissione dell'Assemblea Legislativa in cui si è affrontato il tema delle trivellazioni nel territorio regionale. Approfittando della presenza degli assessori regionali Palma Costi e Paola Gazzolo, dei tecnici della Regione e di quello del Mise, abbiamo chiesto chiarimenti sulla situazione delle autorizzazioni rilasciate alla società ‘Po Valley Energy pty ltd’ per il progetto di ricerca denominato Torre del Moro”.

“Ci è stato ribadito che attualmente nessuna trivellazione del territorio provinciale è autorizzata alla società ‘Po Valley Energy pty ltd’ e che la società australiana non è autorizzata neppure al sondaggio esplorativo. Dunque, non solo non sono autorizzate trivellazioni, ma anche il solo sondaggio esplorativo non è stato autorizzato. Qualsiasi atto di questo tipo deve infatti passare attraverso nuove autorizzazioni, come la valutazione di impatto ambientale e l'intesa regionale. A tal proposito gli assessori regionali Costi e Gazzolo hanno ribadito che qualora venga richiesto dalla società  di procedere anche solo ai sondaggi esplorativi (ad oggi nessuna richiesta di questo tipo è stata avanzata) qualsiasi valutazione della Regione sarà vincolata a quello che è il volere dei comuni e delle comunità locali,  garantendo il massimo ascolto e coinvolgimento dei territori interessati, mettendo al centro dunque non solo la valutazione di impatto ambientale ma anche una valutazione di sostenibilità sociale in stretto raccordo con i Comuni. Confortati da queste ultime notizie, rimaniamo a disposizione per continuare insieme a seguire e a vigilare sulla vicenda”.

LEGA NORD – Di avviso diverso è la Lega Nord secondo cui è “stato smentito ancora una volta il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi sulla natura, i tempi e l’iter autorizzativo del permesso di ricerca idrocarburi nell’area Torre del Moro, concesso per 6 anni alla società australiana Po Valley. Nel corso della seduta di Commissione di ieri pomeriggio – spiega il consigliere regionale della Lega Nord Massimiliano Pompignoli – gli assessori Paola Gazzolo e Palma Costi hanno ribadito come le Amministrazioni del territorio - in primis quella di Cesena - fossero ampiamente a conoscenza dell’istanza avanzata dalla società australiana e dell’attivazione, nel 2012, del procedimento di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) per il successivo rilascio del permesso di ricerca idrocarburi nell’area cosiddetta Torre del Moro”

“Insomma – conclude il consigliere della Lega Nord – sulla vicenda nulla di nuovo per Lucchi e la sua Giunta della quale peraltro, all’epoca dei fatti, faceva parte anche la consigliera del Pd Lia Montalti - assessore con delega alla sostenibilità ambientale e politiche energetiche dal giugno 2009 al dicembre 2014 - che oggi si erge a paladina della giustizia ambientale ma che, di fatto, non poteva non sapere. Così come non poteva non sapere lo stesso Sindaco di Cesena che invece, di fronte all'opinione pubblica, ha fatto finta di niente e si è addirittura premurato, in una lettera strappa lacrime, di sollecitare consiglieri e parlamentari del territorio per ottenere la revoca dell’autorizzazione. Un appello al quale maggioranza e opposizione avevano risposto, salvo poi venire a conoscenza del rovescio della medaglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento