In bici, al museo o sui sentieri: il Rubicone scommette sul turismo "a nove"

Tra i progetti in campo c'è la candidatura, presentata a giugno, al progetto europeo "Enhancing landscape, cultural heritage and traditions as a leverage to welcome creative industries"

Si muove su più orizzonti l'offerta turistica congiunta che l'Unione Rubicone e Mare sta creando mettendo in rete le peculiarità dei nove Comuni che la compongono: cultura e ambiente, mare e collina, innovazione e tradizione. Tra i progetti in campo c'è la candidatura, presentata a giugno, al progetto europeo "Enhancing landscape, cultural heritage and traditions as a leverage to welcome creative industries" del programma europeo Interreg Italia-Croazia, nell'obiettivo "Cooperazione Territoriale Europea" del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr). Il progetto prevede di realizzare una rete di quattro cantieri culturali e creativi sul patrimonio - due in Italia e due in Croazia - che, lavorando insieme per la qualificazione di prodotti della tradizione agroalimentare, enogastronomica e artigiana e sullo sviluppo del turismo esperienziale, creano un terreno fertile all'insediamento di imprese creative, artigiane e orientate al design.

Tra gli obiettivi che si sono dati insieme i nove comuni dell'Unione Rubicone e Mare per portare a compimento l'impresa ci sono percorsi formativi per operatori turistici e corsi per divulgare in maniera esperienziale le peculiarità locali (dal liscio alla piadina, dal calzaturiero al formaggio di fossa), educational tour e coinvolgimento di blogger, promocommercializzazione di un'identità comune e sviluppo di percorsi turistici integrati, da testare già in bassa stagione con pacchetti turistici mirati. E' invece già realtà da quasi un anno la rete dei "Musei del Rubicone": al debutto a ottobre 2016 con il primo open day congiunto - quando per la prima volta le realtà museali dell'Unione hanno dato vita a un calendario eventi condiviso - la rete in questi mesi ha continuato a lavorare insiem per tagliare, nelle prossime settimane, un nuovo traguardo: lanciare app e brochure, con un archivio video e immagini completamente rinnovato, per promuoversi insieme come circuito integrato. 

Ampio il capitolo di valorizzazione delle peculiarità ambientali, in grado davvero di connettere mare e collina. Certamente riconducibile a questo asset è "Sentieri dell'alto Rubicone", l'imponente rete sportivo-turistica presentata a Sogliano ad aprile: 16 percorsi a piedi, in bici e a cavallo da scoprire grazie a un sistema integrato di cartografia, strumentazioni gps, cartellonistica, video trailer e relativo circuito di strutture ricettive e di ristorazione.  Un progetto di turismo sostenibile che ben si abbina al Piano di rete cicloturistica a cui i sindaci dell'Unione Rubicone e Mare hanno recentemente dato il via: già in corso, quindi, la mappatura dei percorsi ciclabili urbani ed extraurbani esistenti per elaborare insieme i progetti di raccordo che, una volta implementati, daranno vita a una rete in grado di abbinare a sicurezza stradale e sostenibilità ambientale anche la valorizzazione turistica di un territorio che, in un bacino territoriale di circa 300 kmq, permette abbinare turismo balneare ed escursionistico. 

"Cerchiamo di costruire percorsi in diverse direzioni - dichiarano i nove sindaci - mettendo in rete località molto diverse tra loro per dimensione e vocazione turistica. Puntiamo su strategie comuni che mettono al centro la nostra identità: un fiume, il Rubicone, noto in tutto il mondo per la pagina di storia che lo ha visto protagonista, una tradizione enogastronomica che, con le stesse materie prime, sa spaziare dalla tradizione contadina alla cucina di ricerca, un genere musicale, il liscio, che qui è nato e che da qui ha saputo ripartire. E ancora gli eventi sportivi, ciclismo in primis, e un'offerta culturale che, nel giro di pochi km, raduna testimonianze di diverse epoche e stili"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento