Problema parcheggio all'uscita delle elementari e il cancello della discordia

Forse il Santo Padre non si interesserà ai problemi di "vicinato" in quel del Bronx Vigne, ma la cosa ha del curioso visto che il centro della discordia è un cancello

Chissà cosa ne penserebbe Papa Francesco. Forse il Santo Padre non si interesserà ai problemi di “vicinato” in quel del Bronx Vigne, ma la cosa ha del curioso visto che il centro della discordia è un cancello. Quello della chiesa delle Vigne che confina proprio con la scuola elementare. Con l'inizio delle scuole ha ripreso il tran tran di genitori e parenti che porta e poi passa a riprendere i figli da scuola. Nell'attesa che suoni la campanella le auto sostano lungo la via con il rischio che i vigili stacchino la multa. E se il piccolo parcheggio adiacente l'istituto è sempre pieno dove si può andare?

Così l'occhio di qualche genitore è caduto sul vicino piazzale della chiesa sempre vuoto che potrebbe permettere alle auto una sosta temporanea, senza problemi di multe, viabilità e sicurezza. Ma un cancello si frappone all'agognato parcheggio e il parroco, don Egidio è irremovibile e non apre a nessuna mediazione. La motivazione che i genitori si sono visti ribattere è sempre la stessa da parecchio tempo: “Le auto parcheggiate nel piazzale della chiesa inquinano l'aria e il piazzale si rovina. Quando alle otto apro e non ci sono macchine c'è aria pulita se no non si respirerebbe”.

Ma Don Egidio ha pronta la proposta: “Invece che aprire il cancello si può scaglionare l'uscita da scuola dei bambini anche solo di cinque minuti così i bambini si posso caricare subito”. Il parroco non retrocede di un millimetro e non lascia aperta nessuna porta, neanche con la promessa di parcheggiare come Dio comanda. Al momento pare proprio che non ci sia nessuna nessuna chance di cambiamento e i consigli dei vigili urbani sul posto sono risultati inapplicabili soprattutto a chi porta i figli da zone lontane.

La scuola è frequentata anche da chi abita a San Giorgio e Martorano, zone che non possono essere collegate con il Piedibus per ovvi motivi, né si può pretendere che alle 7.30 dei bambini di sei anni partano in bicicletta zaino in spalla da quei quartieri per raggiungere la scuola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento