rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Savignano sul Rubicone

Prima l'incendio, poi la scoperta: oltre 2 chili di marijuana ed una serra, arrestato

L'uomo è stato arrestato la notte del primo ottobre dai Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cesenatico

Un incendio sviluppatosi per cause accidentali nel seminterrato di casa ha portato alla scoperta di oltre due chili di droga. A finire nei guai un quarantunenne incensurato, residente a Savignano, arrestato la notte del primo ottobre dai Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cesenatico con le accuse di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Gli uomini dell'Arma erano intervenuti per chiarire le cause che avevano portato allo sviluppo delle fiamme.

Spente le fiamme dai Vigili del Fuoco, gli uomini dell'Arma hanno proceduto all'ispezione dei locali per verificare l'assenza di persone. Ed ecco la sorpresa: occultati nel locale mansarda sono spuntati 2,1 chili di marijuana, parte della quale gia’ suddivisa in involucri da circa 100 grammi, diverse piante di “cannabis sativa” poste ad essiccare, e materiale vario per la coltivazione in serra della "maria". L'uomo è stato trasportato al Bufalini per accertamenti da "intossicazione da fumo", venendo quindi arrestato.

L'indomani il giudice per le indagini preliminari Anna Fiocchi ha convalidato l'arresto. Il 41enne ha chiesto i termini a difesa, col giudice ha ha disposto quindi l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte a settimana, in attesa della celebrazione della prossima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima l'incendio, poi la scoperta: oltre 2 chili di marijuana ed una serra, arrestato

CesenaToday è in caricamento