Si promuove l'identità culturale e sociale della nostra terra: torna "Sono Romagnolo"

"Le nostre terre - ha detto Bruno Biserni, presidente de L'Altra Romagna - sono ricche di saperi e sapori. Meritano di essere valorizzate"

Ai padiglioni di Cesena Fiera dal 22 al 24 febbraio va in scena l'orgoglio della Romagna con la quarta edizione di “Sono Romagnolo”. La kermesse che vede protagonista la terra romagnola al di là di una semplice visione turistica marittima - balneare, ma come un grande serbatoio di storia, cultura, folklore, musica, spettacolo, cibo che fanno di questi luoghi quelli che, non a torto, sono stati definiti la “California d'Europa”.

Come sottolinea la vicepresidente di Cesena Fiera, Katia Guerrini “promuoveremo l'identità culturale, sociale ed umana di posti che sostengono e sono protagonisti una grande qualità della vita. Le terre di Romagna, per tutti gli aspetti che le caratterizzano, hanno bisogno di farsi conoscere al di là di un turismo balneare, per quello che rappresentano nel tessuto connettivo italiano e nel contesto generale europeo. L'entroterra, quindi, è il grande protagonista che si affermerà in queste giornate”.

L'ingresso, a differenza degli altri anni, è senza biglietto in modo che tutti possano pienamente godere dello “Spettacolo Romagna”, molti di più, pertanto, del grande numero di diciassettemila che lo scorso anno gremirono i rinnovati padiglioni di Cesena Fiera.  Quest'anno ci sarà il diretto coinvolgimento del Gal “L'Altra Romagna” che creerà uno spazio tutto suo  coinvolgendo le quarantasette pro loco e le associazioni di promozione del territorio ricadenti nella propria area di gestione del programma europeo all'interno del piano di sviluppo rurale della regione.

"Le nostre terre - ha detto Bruno Biserni, presidente de L'Altra Romagna - sono ricche di saperi e sapori. Meritano di essere valorizzate da un punto turistico come quello economico. E' opportuno sottolineare l'apporto di 'Destinazione Romagna' nel coinvolgimento e promozione della manifestazione". Un Villaggio Romagnolo sarà raccontato in un talk show televisivo venerdì ventidue febbraio dalle 17.30 alle 19.30 con la conduzione di Pier Giorgio Valbonetti ripreso dalle telecamere di Teleromagna. Sarà inoltre presente un'area produttori con i migliori prodotti enogastronomici e artigianali. Ospite d'eccezione della manifestazione sarà Mirko Casadei e la sua orchestra che compie novant'anni. Sabato ventitrè febbraio alle 20.30 dal palco centrale il grande gruppo musicale, conosciuto in tutto il mondo,  intreccerà suoni e sapori di svariati generi musicali pop- folk.

Per la prima volta il complesso strumentale - canoro si avvale del violino e la voce di Valeria Magna  con il basso Matteo Tiozzo. Ma non è finita qui con la famiglia Casadei, perchè nella giornata conclusiva di domenica alle 18 Raoul Casadei, padre del liscio mondiale, verrà insignito del titolo di “Romagnolo dell'anno” presentato dal giornalista Roberto Chiesa con la presenza dell'attore Ivano Marescotti e nell'occasione verrà proiettato qualche spezzone del film di prossima uscita “Tutto Liscio” al quale entrambi hanno partecipato, il celebre attore nella parte del padre del protagonista Brando e Raoul Casadei in un cameo di se stesso.

Parlare di Romagna significa anche parlare di buon cibo e proprio per questo, nel nome dell'arcinoto gastronomo Forlimpopolese Pellegrino Artusi, ci saranno menu con sapori che dal mare arrivano alle specialità della montagna. Sei saranno i punti di ristorazione in rappresentanza di una tradizione culinaria ultracentenaria, tra questi uno è dedicata alle birre artigianali e un altro al vino e ai dolci. Un programma ricchissimo che nelle tre giornate vedrà, tra l'altro, spettacoli di marionette, bande musicali, musiche di ogni genere, per finire con la degustazione del gelato “Mazapegul” della gelateria Leoni di Cesena che verrà premiata per le sue innovative proposte, inoltre tanti laboratori per grandi e piccini. Sono Romagnolo avrà questi orari: venerdì 22 febbraio dalle 17.00 alle 23.00, sabato 23 febbraio dalle 10 alle 23, domenica 24 febbraio dalle 10 alle 21. L'ingresso è gratuito. Per info:www.sonoromagnolo.it, tel 0547 317435.
 

Potrebbe interessarti

  • Borghi di Romagna: i 4 più belli

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Meduse: verità e falsi miti su come rimediare alle loro punture

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • In tanti in Piazza della Libertà per Scamarcio: "Onorato di essere qui"

Torna su
CesenaToday è in caricamento