Cronaca

Nuova sala tecnologica per il Consiglio: i vecchi microfoni all'asta benefica

Si è tenuta nel pomeriggio di venerdì l'inaugurazione ufficiale della nuova Sala del Consiglio comunale, completamente rinnovata dopo i lavori che hanno riguardato le strutture e gli impianti. Nell'occasione si è tenuta anche una piccola asta benefica

Si è tenuta nel pomeriggio di venerdì l'inaugurazione ufficiale della nuova Sala del Consiglio comunale, completamente rinnovata dopo i lavori che hanno riguardato le strutture e gli impianti. Nell’occasione si è tenuta anche una piccola asta benefica per assegnare i microfoni dismessi. I vecchi impianti, visto la loro vetustà, possono ben a ragione considerarsi dei cimeli che il pubblico presente, in gran parte politici ed ex politici, si è conteso con una simpatica asta. Quegli stessi microfoni, d'altra parte, hanno registrato anni e anni di dibattiti infuocati e arringhe appassionate degli stessi consiglieri. Il ricavato è stato destinato alla Fattoria dell’Ospitalità dell’Anffas. All’iniziativa sono stati invitati tutti gli ex consiglieri comunali ed ex amministratori.

L DETTAGLIO DELL'INTERVENTO - I lavori hanno riguardato il rifacimento della tappezzeria, la sistemazione pavimenti in legno, il rifacimento del rivestimento in moquette delle pedane, la sistemazione e la tinteggiatura dei banchi. Ma, soprattutto, sono stati completamente rinnovati gli impianti, a cominciare da quello di illuminazione, che ora utilizza lampade a led. Sostituito anche il vecchio impianto audio, risalente agli anni ’70: al suo posto una nuova apparecchiatura, gestita da un software apposito, con la possibilità di ricorrere alla modalità automatica o a quella manuale. Mandate in soffitta le vecchie audiocassette a nastro magnetico, la registrazione finirà su supporto digitale in tempo reale alla Segreteria.

La sala del Consiglio diventa tecnologica (Foto Davide Sapone)

n

Per quanto riguarda il sistema video, la sala è stata dotata di tre telecamere tipo Dome, con un raggio di ripresa di 360 gradi. Due sono state sistemate ai lati del banco della giunta per inquadrare le due ali delle postazioni dei consiglieri, mentre la terza è stata collocata in fondo alla sala, per inquadrare i banchi di sindaco e assessori. Questo consentirà di attivare in tempi brevi lo streaming, per consentire di seguire i lavori del Consiglio in diretta, attraverso il sito del Comune.

All’interno della sala hanno trovato posto anche due teloni per le proiezioni video, uno sopra la postazione del presidente del Consiglio comunale e l’altra sul lato opposto, nella zona dove siede il pubblico. Novità anche per le postazioni dei consiglieri. A ognuno di loro sarà consegnato un badge con il quale potrà attivare la propria postazione, dando così informazioni sulla sua presenza in consiglio, sui suoi interventi e sul suo voto. Inoltre ogni banco è stato dotato di una presa per l’alimentazione elettrica, grazie alla quale i consiglieri potranno ricaricare il tablet o laptop, e di prese jack per accedere con cavi alla rete informatica interna del Comune. Sulle pareti della sala sono state installate due piccole antenne wireless, per consentire l’accesso alla rete. L'importo dei lavori è di 90mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova sala tecnologica per il Consiglio: i vecchi microfoni all'asta benefica
CesenaToday è in caricamento