Prenotazione alberghiera, il Comune ci ritenta con un secondo bando

Si sblocca la problematica del servizio di prenotazione alberghiera presso lo IAT. La Giunta comunale di Cesenatico ha approvato le linee guida per il nuovo bando pubblico

Si sblocca la problematica del servizio di prenotazione alberghiera presso lo IAT. La Giunta comunale di Cesenatico ha approvato le linee guida per il nuovo bando pubblico in merito all’affidamento in concessione del servizio di prenotazione alberghiera da effettuarsi all’ufficio IAT, presso il Palazzo del Turismo di Cesenatico (viale Roma 112). Come previsto dalla normativa regionale, potranno partecipare le imprese (in tutte le forme di legge, compresi i loro consorzi ed altri raggruppamenti contrattuali ammessi), aventi tra i propri oggetti di impresa l’esercizio dell’attività di assistenza al turista nella ricerca di disponibilità alberghiera ed in possesso di apposita autorizzazione all’esercizio dell’attività di agenzia di viaggio e con almeno tre anni temporali pieni di attività di esercizio, calcolati a ritroso rispetto alla data del presente bando.

Nel caso di consorzi e raggruppamenti, i requisiti relativi all’agenzia di viaggio dovranno essere in capo al soggetto indicato come capofila. Rispetto alla stesura primo bando, che non ha registrato candidature, sono state introdotte alcune modifiche volte ad incentivare la partecipazione al bando, quali la durata della concessione che passa da 3+3 a 4+4; una fidejussione bancaria di euro 100.000 (e non 150.000); migliore descrizione delle voci che concorrono alla formazione del piano promozionale annuale che il Comune potrà co-finanziare fino al 90%; spesa del personale, che diminuisce per effetto della riduzione della durata dei contratti. 

A breve si arriverà alla pubblicazione del bando, auspicando che in tempi ragionevoli un nuovo concessionario-gestore si insedi. Commenta l’Assessore al Turismo Gaia Morara: “In questi mesi l’Amministrazione ha lavorato insieme ai Sindacati per salvaguardare i posti di lavoro delle 4 addette che precedentemente gestivano il servizio e, allo stesso tempo, per rendere più accessibile il bando ad eventuali partecipanti”. Conclude il Sindaco Matteo Gozzoli: “L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di mantenere la continuità di un servizio utile alle nostre imprese turistiche. L’augurio è che ci possano essere imprenditori interessati a cogliere questa opportunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento