Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

Il premio Malatesta Novello va a Bruno Piraccini e a Cino Pedrelli

Il premio Malatesta Novello- città di Cesena viene assegnato a Bruno Piraccini, alla diplomatica Cristina Ravaglia e - alla memoria - a Cino Pedrelli. Un imprenditore, un diplomatico, un uomo di cultura: è questa la tripletta 2012

Il premio Malatesta Novello- città di Cesena viene assegnato a Bruno Piraccini, alla diplomatica Cristina Ravaglia  e – alla memoria – a Cino Pedrelli. Un imprenditore, un diplomatico, un uomo di cultura: è questa la tripletta del Premio Malatesta Novello 2012. Nella cerimonia del prossimo 20 novembre il riconoscimento sarà assegnato, infatti, a Bruno Piraccini, a.d. di Orogel e presidente della Fondazione Cassa di Risparmio, a Cristina Ravaglia, Direttore Generale per gli Italiani all’estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri, e alla memoria di Cino Pedrelli, grande protagonista della cultura cesenate come studioso e come poeta, scomparso l’estate scorsa.

A indicarli la commissione del premio, presieduta dal Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e composta dal professor Marino Biondi, docente di Storia della critica e della storiografia letteraria all’Università di Firenze, e dal  professor Carlo Dolcini, docente di Storia Medievale all’Università di Bologna.

“Il Premio Malatesta Novello - ricorda il Sindaco Paolo Lucchi - è stato istituito come riconoscimento per le personalità cesenati che si sono distinte nel loro campo di attività e che, con la loro opera, hanno contribuito a dar lustro alla città, rappresentandone l’eccellenza. E le scelte di quest’anno rispecchiano al meglio questo intento, a dimostrazione della ricchezza di capacità umane e professionali che Cesena sa esprimere. Bruno Piraccini è uno straordinario esempio di imprenditore nato nel mondo della cooperazione, che ha saputo guidare l’azienda di cui è a capo ai vertici del panorama italiano, mostrando al tempo stesso una costante attenzione per lo sviluppo del territorio cesenate e una particolare sensibilità per i temi della solidarietà e del volontariato. Cristina Ravaglia, dopo la laurea in Giurisprudenza è entrata nel complesso mondo della diplomazia, ricoprendo incarichi di grande responsabilità e prestigio in Italia e all’estero e oggi ricopre un ruolo chiave al Ministero. Infine, abbiamo ritenuto doveroso rendere omaggio alla memoria di Cino Pedrelli ed al suo magistero culturale, legato soprattutto (ma non solo) alla figura di un altro grandissimo cesenate, Renato Serra”.

La cerimonia di consegna si svolgerà, come di consueto, in Biblioteca Malatestiana il 20 novembre, anniversario della morte di Malatesta Novello. Il premio consiste nella riproduzione in oro zecchino di una medaglia realizzata dal Pisanello e custodita nella Malatestiana, raffigurante da un lato il profilo e dall’altro la figura intera di Malatesta Novello.

Istituito nel 2007, il Premio Malatesta Novello è stato assegnato nelle precedenti edizioni a:

•         Oddo Biasini, Nicoletta Braschi e Davide Trevisani nel 2007,

•         Mariangela Gualtieri, Alberto Sughi e Azeglio Vicini nel 2008,

•         Francesco Amadori, Ilario Fioravanti e Monica Mondardini nel 2009

•         Giorgio Ceredi, Edmeo Lugaresi (alla memoria) e Maria Grazia Maioli nel 2010

•         Nerio Alessandri e Chiara Guidi nel 2011.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio Malatesta Novello va a Bruno Piraccini e a Cino Pedrelli
CesenaToday è in caricamento