menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO DI REPERTORIO

FOTO DI REPERTORIO

Contro gli allagamenti si potenziano gli argini dei canali Venone e Vena Madonnina

“Si tratta di investimenti che si aggiungono ai 19 già destinati ad interventi urgenti per le emergenze e serviranno a realizzare progetti definitivi", aggiunge il presidente della Regione, Stefano Bonaccini

E' previsto il potenziamento delle strutture arginali dei canali Venone e Vena Madonnina per un milione 900 mila euro. Per la costruzione della cassa di laminazione arginata ed annesse opere idrauliche di regolazione a servizio del canale Madonnina saranno investiti un milione e 500 mila euro; mentre 600mila euro per i lavori urgenti di manutenzione straordinaria del canale di bonifica Madonnina a difesa delle abitazioni limitrofe.

“Si tratta di un primo, importante passo nella road map contro il dissesto idrogeologico che abbiamo definito con i ministeri - afferma l’assessore regionale alla Difesa del suolo Paola Gazzolo -. Questi fondi costituiscono un’anticipazione del piano complessivo di messa in sicurezza del nostro territorio, più volte colpito da ondate di maltempo eccezionali, e permettono di realizzare quattro interventi urgenti nelle province di Parma e Forlì-Cesena. Si tratta di risorse consistenti, perché quasi il 10% della cifra stanziata a livello nazionale è stata destinata alla nostra regione, ma è solo il primo tassello”. “Si tratta di investimenti che si aggiungono ai 19 già destinati ad interventi urgenti per le emergenze e serviranno a realizzare progetti definitivi - aggiunge il presidente della Regione, Stefano Bonaccini -. A breve firmerò l’intesa con il ministro Galletti per le nuove risorse del Piano nazionale sul dissesto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento