Bussano alle aziende e chiedono fondi per l’acquisto di defibrillatori da donare al Comune, il sindaco: "Siamo estranei"

Sulla questione il primo cittadino cesenaticense Matteo Gozzoli precisa che " né il sottoscritto né il Comune di Cesenatico sono a conoscenza di questa iniziativa"

Le segnalazioni giunte all'amministrazione comunale sono diverse. In questi giorni sono presenti rappresentanti di una ditta che chiede contributi e sponsorizzazioni alle aziende del territorio per l’acquisto di defibrillatori da donare al Comune e aggiungono che il Comune e il sindaco sono informati oppure hanno promosso questa iniziativa. Sulla questione il primo cittadino cesenaticense Matteo Gozzoli precisa che " né il sottoscritto né il Comune di Cesenatico sono a conoscenza di questa iniziativa e che per quanto riguarda il rispetto delle normative in materia, già da alcuni anni, tutti gli impianti sportivi sono dotati di defibrillatori come previsto dalla normativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento