rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Portaccia ed ex scuola di Diegaro, il Comune cerca nuove idee per il futuro dei due immobili

Martedì 13 luglio sul sito del Comune di Cesena sarà pubblicata la Manifestazione di Interesse relativa ad “Avanti, c’è Spazio!”

Domani, martedì 13 luglio sul sito del Comune di Cesena sarà pubblicata la Manifestazione di Interesse relativa ad “Avanti, c’è Spazio!” progetto promosso dal Comune, co-finanziato dal Servizio Partecipazione della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con KCity e Planimetrie Culturali. Per l’occasione, giovedì 15 alle 18 si terrà una presentazione pubblica per consentire a tutti gli interessati di partecipare alla fase di co-progettazione che porterà alla procedura di negoziazione con la Pubblica Amministrazione.

Allo scopo di aumentare l’offerta di servizi, delle opportunità di incontro e scambio, nonché di costruire occasioni di confronto nella frazione di Diegaro (Cesena) e nel centro storico della città di Cesena, l’Amministrazione Comunale mette a disposizione l’ex scuola elementare di Diegaro e la Portaccia di Sant’Agostino con l’intento di raccogliere proposte di uso temporaneo da parte le realtà attive e delle associazioni presenti sul territorio.

“La finalità del percorso intrapreso – commenta l’Assessora alla Programmazione urbanistica Cristina Mazzoni – è quella di dare vita a due luoghi di condivisione di progettualità, di ascolto di nuovi bisogni sociali, di coinvolgimento delle comunità locali, di inclusione e apertura, di collaborazione, che costituiscano un presidio stabile per la città, anche attraverso usi giornalieri e continuativi, e punto di riferimento per i quartieri. In particolare, le finalità dell’Amministrazione sono indirizzate a un processo di riuso e attivazione fortemente orientato ai temi sociali e culturali. Una particolare attenzione infatti sarà orientata ai temi di inclusione sociale, interculturale, intergenerazionale, alla non discriminazione e alla cittadinanza attiva, tenendo conto anche dei bisogni di spazi da parte dei giovani e delle associazioni. A differenza degli spazi dati singolarmente in concessione per attività associative, il Comune intende avviare, in questi luoghi, la sperimentazione di usi temporanei inclusivi e aperti alla cittadinanza, incentivando la coesione sociale, la collaborazione tra le realtà attive nel Comune con lo scopo di produrre progettualità nuove, aperte alla cittadinanza, auto-sostenute e indirizzate all’innovazione e alla creazione di impatto sociale”. La manifestazione d’interesse sarà aperta fino a venerdì 3 settembre ed è rivolta principalmente ad associazioni, gruppi formali e informali e a singoli cittadini.

La rigenerazione attraverso usi temporanei negli immobili dell’ex scuola elementare di Diegaro e nella Portaccia può offrire un’opportunità di sviluppo con uno sguardo alle nuove economie e ai modelli di organizzazione del lavoro, alle realtà del terzo settore e dell’innovazione, in cui flessibilità e commistione di funzioni possono essere la strategia per un maggior interesse delle comunità a progetto concluso. In quest’ottica il coinvolgimento dei cittadini nel percorso di co-progettazione di usi temporanei rappresenta uno strumento efficace per verificare interessi e sperimentare nuove forme di gestione condivisa di immobili attualmente in disuso. Per ulteriori informazioni relative alla call pubblica è possibile visitare il sito del Comune di Cesena alla sezione Notizie.

L’appuntamento sarà trasmesso sulla piattaforma Zoom (https://us02web.zoom.us/j/3984041182) e trasmessa sui canali Facebook di KCity e Planimetrie Culturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portaccia ed ex scuola di Diegaro, il Comune cerca nuove idee per il futuro dei due immobili

CesenaToday è in caricamento