Porcospino in trasferta al Mare: laboratorio sul dolce mercatese a Bellaria

Il Porcospino dolce ha una tradizione molto radicata a Mercato Saraceno e prevede la preparazione, a base di burro, con uova, liquore e caffè, la particolare forma e gli aghi di mandorle al posto degli aculei

Patrizia “Marinella” Ercolani, che si è aggiudicata il primo premio per il porcospino più buono nella quarta edizione della “Festa del Porcospino di Mercato Saraceno”, ha realizzato un laboratorio per la preparazione della sua ricetta a Igea Marina. La quarta edizione della “Festa del Porcospino” si è tenuta a marzo a Mercato Saraceno. Una manifestazione, nata per valorizzare una delle tradizioni gastronomiche mercatesi più forti e identitarie del luogo. Il Porcospino dolce ha una tradizione molto radicata a Mercato Saraceno e prevede la preparazione, a base di burro, con uova, liquore e caffè, la particolare forma e gli aghi di mandorle al posto degli aculei.

La gara era a numero chiuso e ha visto la giuria confrontarsi con l’assaggio di 13 porcospini preparati da privati cittadini nati, residenti o abitanti (anche in passato) a Mercato Saraceno. Patrizia “Marinella”, oltre al cesto di prodotti della Centrale del Latte di Cesena, ha vinto il soggiorno per due persone, a pensione completa, all'Hotel San Salvador di Igea Marina ed è qui che, aiutata da Marzia, ha svolto il suo laboratorio particolarmente apprezzato dagli avventori di ogni parte d’Italia. La Festa del Porcospino è organizzata da Associazione Culturale “Fogli Volanti”, in collaborazione con Pro Loco, Ati “Centro Commerciale Naturale di Mercato Saraceno”, Confesercenti Cesenate, Comune di Mercato Saraceno e Slow Food Cesena, con il contributo della Centrale del Latte di Cesena. 

Porcospino al Mare-2

porcospino al mare in costr-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento