menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO DI REPERTORIO

FOTO DI REPERTORIO

Polizia Municipale, Valle del Savio: naufraga l'unione del servizio

La gestione in forma associata del servizio di Polizia Municipale era stata avviata con l'inizio del 2011 tra i comuni del sub-ambito montano ed era scaduta il 31 dicembre dello scorso anno

Si conclude con la fine del 2015 il servizio di Polizia Municipale gestito in forma associata tra i comuni di Bagno di Romagna, Mercato Saraceno e Verghereto. Dal primo gennaio ogni comune tornerà a gestire in forma diretta ed autonoma il proprio Corpo di Polizia Municipale. La gestione in forma associata del servizio di Polizia Municipale era stata avviata con l'inizio del 2011 tra i comuni del sub-ambito montano ed era scaduta il 31 dicembre dello scorso anno. Già a pochi mesi dall’avvio del servizio, il Comune di Sarsina era uscito dalla convenzione. 

Il sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini, titolare della delega al Servizio di Polizia Municipale nell’ambito dell’Unione Valle Savio, parla di "una convenzione “monca” che era stata oggetto di talune criticità maturate nel corso del rapporto e più volte sollevate anche nel corso del 2014, soprattutto relative alla dislocazione della sede del Comando presso la sede montana dell’Unione di Palazzo Pesarini a San Piero. In occasione della prima scadenza del 31 dicembre del 2014, d’altra parte, la volontà di creare politiche sinergiche tra Comuni del medesimo ambito territoriale aveva spinto i sindaci dei comuni aderenti a prorogare di un anno la convenzione per verificare nel frattempo la possibilità di creare un progetto di gestione del servizio con il coinvolgimento di tutti i Comuni montani, che avesse come obiettivo l’innalzamento del livello del servizio, che però non è servito a superare le divergenze".

Baccini prende atto "del risultato di questa fase di approfondimento e lavoro, per la quale mi sono speso personalmente nel corso di questo anno nella convinzione che un servizio così importante per la sicurezza del nostro territorio e dei nostri cittadini possa trovare maggiori capacità di efficienza e di risultato in una gestione associata tra tutti i Comuni montani, i quali da soli, invece, si troveranno ad affrontare problemi di organico e quindi di presenza e monitoraggio sul territorio. Il progetto individuato avrebbe permesso di accentrare le funzioni amministrative e burocratiche, anche grazie ad una collaborazione del Comune di Cesena, e di liberare risorse da impiegare maggiormente sul presidio del territorio, secondo un programma condiviso e coordinato”.

“Nonostante sia e rimanga convinto della logica permanenza della sede montana dell’Unione a San Piero, che, oltre ad esistere ed essere pienamente utilizzata e funzionante, permette di mantenere in prospettiva la gestione dei servizi a contatto con i territori montani dell’Unione, avevo ritenuto ragionevole mettere sul tavolo della discussione anche la sede del Comando associato, ritenendolo un aspetto secondario rispetto all’efficacia del progetto - aggiunge -. Neppure questa apertura, tuttavia, ha permesso di superare le divergenze circa una gestione associata del servizio, che pertanto terminerà definitivamente il 31 dicembre. A partire dal 2016, quindi, ogni Comune tornerà a gestire invia autonoma il proprio Comando di Polizia Municipale”.

“Rimane da capire a questo punto – conclude Baccini – quale sia l’indirizzo degli altri Comuni del sub-ambito montano sulla tutela e valorizzazione dei servizi dei territori montani dell’Unione e se il tema della sede dell’Unione di San Piero possa diventare una questione di politica strategica da condividere e portare avanti oppure sia un aspetto più legato ai campanili di vallata, con altre e diverse prospettive”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento