rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Ci sarà la demolizione e la nuova costruzione delle mensa scolastica, grazie agli 840mila euro del Pnrr

Nuovo finanziamento Pnrr per il Comune di Cesena che si aggiudica ulteriori 840 mila euro da destinare alla nuova mensa del polo scolastico “Carducci”

Nuovo finanziamento Pnrr per il Comune di Cesena che si aggiudica ulteriori 840 mila euro da destinare alla nuova mensa del polo scolastico “Carducci”. A fronte di un progetto del valore complessivo di 1 milione di euro, l’Amministrazione comunale di Cesena – riconosciuta da Ecosistema Scuola di Legambiente per essere tra le prime città in Italia che investono sulla salute delle scuole – ha ottenuto la cifra richiesta in sede di candidatura, a cui saranno sommati ulteriori risorse comunali. Prosegue dunque il percorso di ammodernamento e adeguamento sismico delle scuole della città programmato dall'Amministrazione comunale e sostenuto, fino ad oggi, da ben 22.753.889,48 euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

L’attuale complesso scolastico è costituito dalla scuola primaria e dalla scuola dell’infanzia frequentate complessivamente da 253 alunni. “Grazie a questo ulteriore e importante contributo – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – possiamo concretizzare un progetto a cui teniamo particolarmente e che, attraverso un intervento di riqualificazione architettonica e funzionale, restituirà al polo scolastico uno spazio adeguato, a norma di legge e pronto ad accogliere tutti gli alunni. L’attuale mensa ha una superficie di circa 410 metri quadri ed è ospitata in locali originariamente destinati ad altri servizi didattici, e per questa ragione non del tutto rispondenti alle esigenze attuali. Questo finanziamento – prosegue il Sindaco – ci consentirà di demolire i locali attuali e di edificare un nuovo fabbricato trasformando il portico in spazio chiuso al fine di ricavare ulteriori posti per il consumo dei pasti. La nuova mensa avrà la capacità di ospitare almeno 177 bambini con un incremento di ulteriori 60 posti”.

Il nuovo progetto dovrà in ogni caso prestare particolare attenzione all’ottimizzazione e alla qualità delle connessioni spaziali, alle caratteristiche strutturali ed impiantistiche innovative, con una adeguata progettazione dei collegamenti con l’edificio scolastico esistente. Oltre allo spazio mensa sarà realizzato un locale cucina per la preparazione e la cottura dei pasti e un secondo ambiente da destinare ai servizi necessari agli operatori. Dovrà quindi essere prevista una dispensa per la conservazione delle derrate anche in frigorifero, un’anticucina, un locale per lavaggio delle stoviglie, uno spogliatoio, doccia e servizi igienici per il personale addetto. Particolare importanza inoltre sarà data al superamento di tutte le barriere architettoniche per le persone con diversa abilità motoria avendo cura di uniformare tutti i passaggi, consentendo il libero movimento all’interno di tutti gli ambienti.

Attualmente la mensa viene utilizzata da circa 177 bambini della scuola primaria, con una media di 112 pasti serviti quotidianamente su doppio turno e a causa della insufficienza degli spazi alcune classi consumano il pasto sui rispettivi banchi scolastici. I 76 bambini della scuola dell’infanzia invece non consumano il pranzo in sezione. Il progetto di demolizione e costruzione è stato presentato al bando sulla messa in sicurezza o realizzazione di mense scolastiche e tempo pieno nell’ambito del Pnrr dal Settore Lavori Pubblici – Edilizia scolastica del Comune di Cesena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ci sarà la demolizione e la nuova costruzione delle mensa scolastica, grazie agli 840mila euro del Pnrr

CesenaToday è in caricamento