Cronaca

'Pizzicato' in auto con 50 grammi di cocaina, 150 le dosi pronte per lo spaccio: arrestato dalla Polizia

Agli investigatori erano arrivate diverse segnalazioni su un’attività di spaccio di cocaina, da qui è iniziata l'attività investigativa che ha portato ad intercettare l'uomo alla guida della sua auto

Occhio sempre vigile della Polizia di Stato contro lo spaccio di droga in città. Un 43enne  originario del Marocco è stato arrestato dai poliziotti della Squadra Giudiziaria del Commissariato di Cesena, per detenzione ai fini di spaccio di cocaina. L’uomo, irregolare sul territorio nazionale, era già ampiamente noto alle forze dell'ordine per una serie di reati nel Nord Italia.

Agli investigatori erano arrivate diverse segnalazioni su un’attività di spaccio di cocaina, da qui è iniziata l'attività investigativa che ha portato ad intercettare l'uomo alla guida della sua auto. Il nervosismo e lo stato di agitazione palesato alla vista degli agenti, ha subito insospettito i poliziotti. L'uomo ha esibito una patente che è poi risultata intestata al fratello residente nel Nord-Italia. Un chiaro tentativo di trarre in inganno la Polizia sulla sua reale identità e dissimulare così il suo stato di clandestinità.

La perquisizione della macchina ha confermato i sospetti, all’interno di un borsello, sul sedile anteriore lato passeggero, è spuntato un involucro in nylon contenente cocaina, una quantità notevole, circa cinquanta grammi. All’interno del vano cruscotto è stato trovato un bilancino elettronico di precisione, usato per il confezionamento delle dosi di droga destinate alla cessione. La cocaina sequestrata, tagliata e confezionata, avrebbe immesso sul mercato dello spaccio circa 150 dosi, con un introito ipotizzabile di 12.000 euro.

Il sequestro della cocaina e la falsa dichiarazione sulla propria identità hanno portato all’arresto del 43enne di cui è stata data immediata notizia al Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Forlì.

Il giudice del Tribunale di Forlì ha convalidato l’arresto, disponendo l'applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Cesena e dell’obbligo di firma al Commissariato di Polizia della città.

A carico dell’imputato, visto il suo stato di clandestinità, sono in corso inoltre approfondimenti amministrativi da parte dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Forlì-Cesena per l’adozione di un provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Pizzicato' in auto con 50 grammi di cocaina, 150 le dosi pronte per lo spaccio: arrestato dalla Polizia
CesenaToday è in caricamento