rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Quartiere Al Mare / Via Salvador Allende

Insulti e minacce sui muri della pizzeria, Confcommercio: "Episodio da non sottovalutare, riempiamo il locale"

"Alessi - affermano i presidenti Augusto Patrignani e Angelo Malossi - è un imprenditore molto apprezzato, una persona stimata, che ha scelto di tornare a condurre il ristorante di famiglia molto identitario a Macerone"

Le scritte incivili e minacciose incise nei muri del ristorante pizzeria "La Meridiana” di Maurizio Alessi in via Salvador Allende a Macerone sono uno sfregio per la nostra comunità e un segnale preoccupante sul versante della sicurezza. Lo affermano Confcommercio cesenate e Fipe Confcommercio cesenate, federazione dei pubblici esercizi, che esprimono la piena solidarietà al proprio associato e si augurano - ma sarebbe ugualmente una fenomeno deprecabilissimo – che sia solo il frutto isolato dell’idiozia umana.

"Alessi - affermano i presidenti Augusto Patrignani e Angelo Malossi - è un imprenditore molto apprezzato, una persona stimata, che ha scelto di tornare a condurre il ristorante di famiglia molto identitario a Macerone, un punto di riferimento nel paese e anche per chi viene da fuori. Ristoranti, bar e pubblici esercizi sono una casa aggiunta delle persone e un biglietto da visita per i comuni e le fazioni, un valore aggiunto che dà lustro e aumenta la coesione sociale, a maggior ragione nelle piccole località. Anche per questo le assurde, gravissime scritte nei muri del ristorante sono un insulto alla decenza, un atto di teppismo che tutta la comunità, a partire da quella di Macerone, deve condannare risolutamente, non sottovalutandoli".

"Fipe Confcommercio e Confcommercio cesenate - proseguono i presidenti - sono accanto a questo ottimo imprenditore che da decenni con la sua professionalità e l’approccio umano sempre ospitale ai clienti tiene alto il nome della nostra categoria e auspicano che il consiglio di quartiere affronti la problematica della sicurezza a Macerone alla luce di questo episodio inquietante e che ci sai un impegno comune per far sì che non abbia alcun seguito, dopo che già l'imprenditore si deve accollare la spesa per la  ritinteggiatura dei muri. Il nostro consiglio di quartiere 'Al Mare'  Confcommercio, in cui si impegnano vari imprenditori commerciali, prosegue  nel suo impegno di avamposto anche per la salvaguardia della sicurezza nei territori periferici del quartiere. Il nostro auspicio è anche quello di una risposta corale dei clienti che riempiano il locale, come segno, riteniamo gradito non solo sotto l'aspetto economico, di concreto, affettuoso incoraggiamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti e minacce sui muri della pizzeria, Confcommercio: "Episodio da non sottovalutare, riempiamo il locale"

CesenaToday è in caricamento