rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Pizza e cocaina da asporto, invece della "schiacciatina" c'era la dose: denunciato dalla Polizia

Occhio vigile degli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena, impegnati nella lotta allo spaccio di droga. Piuttosto singolare la denuncia di un uomo di Savignano, titolare di una pizzeria da asporto

Occhio vigile degli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena, impegnati nella lotta allo spaccio di droga. Piuttosto singolare la denuncia di un uomo di Savignano, titolare di una pizzeria da asporto, che era diventata secondo gli agenti la base di un giro di spaccio.

Rifiuta l'alcol test: denunciata

La Polizia aveva ricevuto infatti delle segnalazioni su un giro di cocaina all'interno dell'attività. Secondo le indagini la vendita di una “schiacciatina” celava infatti la cessione al cliente di una dose di droga, dietro il pagamento di 70 euro, a dispetto del prezzo di listino di 2 euro e 50  dello snack fragrante.

Nell'ambito di un appostamento i poliziotti hanno notato entrare un uomo, già noto come assuntore di stupefacenti, che, dopo aver scambiato poche parole con il titolare, ha atteso che questo ultimo, allontanatosi per pochi attimi dal bancone, ritornasse consegnandogli nelle mani una scatola per il trasporto della pizza. Il cliente, uscito, è stato fermato e controllato. Addosso all'uomo, a conferma dei sospetti, è spuntata la dose di cocaina ceduta dietro il falso acquisto della “schiacciatina”. 

In auto con uno sfollagente: denunciato

Nel locale non è stata trovata altra droga, ma le prove suffragate dalle dichiarazioni rese dall’acquirente pizzicato all'uscita dalla pizzeria, hanno portato alla denuncia nei confronti del titolare del locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizza e cocaina da asporto, invece della "schiacciatina" c'era la dose: denunciato dalla Polizia

CesenaToday è in caricamento