Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

In falegnameria il market del rubato. E spunta anche una pistola

Nella ditta di famiglia c'erano un trattore, un muletto che risultano rubati. Si aggiungono all'elenco anche motozappe, compressori, trapani e motoseghe che per gli inquirenti sono di dubbia provenienza

Padre e figlio sono finiti nei guai. I carabinieri di Cesena lunedì scorso hanno fatto irruzione nell'abitazione di Santa Maria Nuova del padre, un uomo di 58 anni trovandogli una pistola che non era registrata in un cassetto della cucina. Ma poi, approfondendo le indagini è spuntato che nella falegnameria di famiglia in cui era impiegato col figlio c'erano un trattore, un muletto che risultano rubati ad un imprenditore di Cesena. Si aggiungono all'elenco anche motozappe, compressori, trapani e motoseghe che per gli inquirenti sono di dubbia provenienza.

i mezzi e l'arma sequestrati

Tutti attrezzi che, anche se più attinenti con il mestiere agricolo, venivano utilizzati nella ditta dell'uomo che si occupa di giordinaggio come ad esempio il trattore che era impiegato per spostare carichi pesanti. Per il padre è scattato il fermo; dovrà rispondere di ricettazione e detenzione illecita di armi al momento si trova in carcere a Forlì. Il figlio invece è denunciato a piede libero per ricettazione in concorso. Il Pm che segue le indagini è Michela Guidi.

I due fermati non hanno fornito spiegazioni né motivazioni circa la detenzione dell'arma o dei mezzi. Il valore della merce trovata si aggira sui 50mila euro circa, nel dettaglio il trattore si attesta sui 18mila euro mentre il muletto sui 15mila. I due mezzi sono spariti tra febbraio e aprile da una ditta del posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In falegnameria il market del rubato. E spunta anche una pistola
CesenaToday è in caricamento