Piscina, il monito del sindaco: "Senza nuovi controlli non si apre"

Non si terrà prima di venerdì 28 febbraio il sopralluogo del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Ausl per verificare il ripristino delle condizioni igieniche della piscina comunale

Non si terrà prima di venerdì 28 febbraio il sopralluogo del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl per verificare il ripristino delle condizioni igieniche della piscina comunale. E solo a quel punto il Comune, dopo aver esaminato la relazione in merito predisposta dall’Ausl, valuterà di revocare l’ordinanza di chiusura per una settimana (dal 25 febbraio al 4 marzo) dell’impianto disposta nei giorni scorsi. Non è quindi automatico che le attività della piscina riprendano venerdì 28 febbraio: lo rileva una nota del Comune di Cesena

A indicare il 28 febbraio come data in cui effettuare l’ispezione è stato lo stesso gestore dell’impianto, con una richiesta inviata martedì 25 febbraio al direttore del dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl e al dirigente del settore Risorse Patrimoniali e Tributarie del Comune.

Ricostruisce gli eventi il Comune: “In un primo tempo, in realtà, il gestore aveva sollecitato che i controlli dell’Ausl venissero effettuati già martedì 25 (tanto che in un primo momento era stata diffusa l’indicazione che l’impianto avrebbe ripreso i battenti già oggi, mercoledì 26 febbraio). Poi, con la comunicazione di ieri, è stata chiesta una proroga, motivata con la “volontà è approfittare costruttivamente del momentaneo fermo della struttura per effettuare interventi preventivi di carattere manutentivo alla struttura”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Voglio essere molto chiaro: il Comune revocherà l’ordinanza di chiusura – rimarca il Sindaco Paolo Lucchi – quando avremo al certezza, attestata dalle verifiche dell’Ausl, che tutti i problemi igienici sono stati risolti. Se questo avverrà prima della data che abbiamo fissato ne saremo ben lieti, soprattutto per gli utenti: la cosa che ci sta maggiormente a cuore, infatti, è di dar loro la possibilità di frequentare l’impianto senza disagi e con la garanzia di sicurezza per la loro salute. Quando è stata emanata l’ordinanza ho dichiarato che faremo tutto il possibile perché episodi di questo tipo non si ripetano, e per questo prederemo tutte le misure necessarie. Credo sia nell’interesse di tutti, gestori compresi, aver la certezza che tutto è tornato nella norma”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento