L'autopsia fa luce sulla causa della morte del giovane fattorino. Fissati i funerali del 21enne

Non si placa il dolore e la commozione per la morte di Pietro Antonelli, il 21enne colpito da un malore mentre consegnava una pizza

La giovane vita di Pietro Antonelli è stata stroncata da un problema cardiaco. A fare chiarezza sulla morte del 21enne fattorino, è stata l'autopsia che è stata effettuata nel pomeriggio di giovedì. Nessun dubbio quindi sulla morte naturale del ragazzo, colpito dal malore mentre stava consegnando una pizza in via Nilde Iotti, a Bellaria. 

Un dolore immenso per il 21enne originario di Avellino, che ha unito San Mauro Pascoli, dove il ragazzo risiedeva, e Bellaria, dove invece lavorava come portapizze. La salma è stata riconsegnata alla famiglia e trasportata nella camera mortuaria dell'ospedale Infermi di Rimini. Dopo i tanti toccanti messaggi sulla sua pagina Facebook, parenti, amici e tutti quelli che lo apprezzavano, potranno dargli l'ultimo saluto. I funerali si svolgeranno sabato pomeriggio alle 14,30 nella chiesa San Mauro Vescovo di San Mauro Pascoli, che farà fatica a contenere i tanti che vorranno tributargli l'ultimo saluto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento