menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche Ronta ha la sua linea piedibus: "Una sana opportunità per i bimbi"

Da martedì i ragazzi che frequentano la scuola primaria Annalena Tonelli hanno la possibilità di raggiungere l’edificio scolastico a piedi accompagnati da insegnanti, genitori e nonni volontari

Anche Ronta ha finalmente la sua linea piedibus. Da martedì i ragazzi che frequentano la scuola primaria Annalena Tonelli hanno la possibilità di raggiungere l’edificio scolastico a piedi accompagnati da insegnanti, genitori e nonni volontari. Si tratta di un’iniziativa ormai diffusa in molte scuole cesenati e non è una novità nemmeno per Ronta. Così anche quest’anno si realizza questa bella e sana opportunità in una comunità, quella di Ronta, che si può definire “di una volta”.



"Non è stato quindi difficile trovare gli adulti volontari per il piedibus, visto come ulteriore occasione di aggregazione per grandi e piccini - spiega Simona Picchetti, a nome del comitato genitori della scuola primaria di Ronta -. Per tre giorni a settimana i giovani studenti partiranno gambe in spalla dal parco dedicato a Cristina Golinucci, situato nel cuore del paese e percorreranno un tragitto assolutamente sicuro perché poco trafficato, caratteristica e grande valore di ogni piccolo paesino di campagna. Potranno trascorrere qualche decina di minuti in allegria prima dell’inizio delle lezioni, chiacchierando, ridendo, scherzando, e, perché no, cantando, tutto in modo ecologico, sano e gratuito".

"I ragazzi - continua Picchetti - hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, presentata loro dalle insegnati e tramite i loro disegni hanno valorizzato l’importanza di stare all’aria aperta in compagnia degli amici, di muoversi insieme agli altri in allegria e di proteggere l’ambiente. Questi sono i principi che i ragazzi imparano grazie al piedibus. Si tratta quindi non di una semplice passeggiata ma di uno stile di vita che si cerca di insegnare ai ragazzi ma anche agli adulti".

"Ancora una volta la scuola di Ronta, grazie soprattutto al sostegno del comitato genitori, che da tempo collabora con passione e stima reciproca insieme ai docenti per tenere alto il livello delle attività, si dimostra pronta e attenta ai bisogni e al benessere in primo luogo dei bambini, ma anche delle famiglie e di tutta la comunità del paese e del quartiere - conclude -. Non è la prima volta che si parla della scuola di Ronta e delle importanti iniziative da essa organizzate, ad esempio quella relativa alla riqualificazione ad opera dei bambini (che li hanno dipinti insieme agli insegnanti), dei sottopassi del paese di Ronta, con l’importante collaborazione del quartiere ravennate". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento